Niente spinelli per un buon sesso

Spinello

La cannabis anticipa l’insorgere di malattie mentali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fumare la cannabis può farti diventare schizofrenico. Non è certo una regola, ma una nuova ricerca dell’Università del Nuovo Galles del Sud in collaborazione con l’ospedale St Vincent’s di Melbourne e con la Scuola di medicina dell’Università George Washington, ha messo in relazione il consumo di cannabis con l’insorgere della malattia psicotica.

Gli australiani stanno all’erta da qualche anno perché ormai lì la canapa è la sostanza illegale più consumata, che nel 2004 ha raggiunto un picco, con tassi di consumo più alti che in Olanda.

Il dottor Matthew Large, coordinatore dello studio appena pubblicato su Archives of General Psichiatry, sostiene che questa ricerca è unica nel suo genere perché, pur basandosi su 80 ricerche precedenti, ha preso in esame solo la cannabis e non più il legame tra problemi di salute mentale e altre sostanze psicoattive – alcol incluso – come gli altri studi fin qui fatti.

Di fatto, già nel 2007 si poteva leggere sulla rivista Addiction che le persone che consumano sostanze stupefacenti hanno una probabilità del 6% maggiore di diventare schizofrenici. La maggior parte dei soggetti esaminati, ben 20.000 e, ovviamente, tutti consumatori abituali di questa pianta erbacea – soffriva di schizofrenia, a tutti diagnosticata circa 3 anni prima – 2,7 anni in media.

È questo il dato che ha portato a riflettere: la differenza di tempo è stato ritenuta determinante e critica, perché significa che ci sono più probabilità di sviluppare sintomi psicotici consumando cannabis, soprattutto negli anni formativi. Non è ben chiaro il perché il fumo abbia questo potere, anche se sono note le capacità che esso ha di agire sul cervello: sono coinvolti anche fattori ambientali e genetici nello sviluppare schizofrenia e depressione – come in ogni tipo di malattia – ma probabilmente il fumo interferisce proprio sul cervello durante la sua maturazione. Quindi è ribadito il legame tra psicosi e droga, ma in chi ne ha già predisposizione, non essendone la canapa causa diretta.

Inoltre, sostiene Large, “i risultati offrono solide prove che interrompere o ridurre l’uso di cannabis può ritardare o anche prevenire dei casi di psicosi“.

Valentina Nizardo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Seguici su Facebook