Donne, la seduzione passa per il sorriso

immagine

Sorridi che è gratis!” È l’invito che si sta diffondendo negli ultimi giorni attraverso i principali social networks. Forse perché oggi siamo più tesi, preoccupati e sorridiamo sempre di meno; è vero che, con i tempi che stiamo vivendo, c’è davvero ben poco da stare allegri, eppure una bella risata è un’ ottima medicina (tra l’altro gratuita!) per alleggerire le tensioni ed affrontare più serenamente gli impegni che ci assediano.

Tra l’altro, ed è scientifico, il sorriso rende bella una donna! La carica di positività e di buonumore che un sorriso femminile è in grado di trasmettere, risulta uno dei principali elementi di attrazione nei confronti dell’altro sesso, secondo una ricerca pubblicata sul Journal of Vision. Come dire, quanto più una donna è in grado di sorridere, di comunicare allegria, serenità, tanto più risulta attraente.

Un’espressione corrucciata, pensierosa, tesa, non si associa facilmente ad un volto femminile. Sono i ricercatori dell’Università del Quebec a comunicarlo. Gli studiosi hanno infatti potuto riscontrare come, il radicarsi di un’immagine stereotipata legata alla cultura del passato, porti ancora oggi a riconoscere nella donna la componente più dolce, remissiva e conciliante della coppia; l’idea che la virilità sia anche legata ad un’immagine di durezza, di forza, è dovuto al fatto che, storicamente, l’uomo era colui che si occupava della difesa della compagna e del nucleo familiare, spesso dovendo anche ricorrere all’uso della violenza. Accanto ad ogni uomo “duro”, doveva esserci una donna mite, rasserenante, in grado di comunicare buonumore e di offrire tenerezza.

Certo, direte, oggi questa rigida divisione di ruoli non esiste più: basta osservare tante intraprendenti donne manager per capire quanto l’immagine della donnina zucchero, miele e sorriso sia lontana dalla cultura moderna.

Senza minimamente ledere il nostro diritto alla carriera, al successo ed all’affermazione, noi donne potremmo, però, conservare un po’ di quella grazia tutta femminile, che non significa certo mostrare un carattere remissivo, ma esprimere in pienezza quella capacità di comunicare, anche attraverso il sorriso e l’espressione degli occhi, che è un dono speciale delle donne. E che in più…le rende attraenti!

Francesca Di Giorgio