immagine

Perché le 50enni sono più felici?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le ventenni il volto della spensieratezza? Una volta forse, oggi sono le 50enni ad essere il ritratto della felicità.

Almeno stando a quanto emerso da un recente sondaggio condotto dal quotidiano Usa Today su 250 mila americane.

Tra i 45 e i 55 anni, infatti, le donne sono soddisfatte, belle, realizzate, non temono le rughe e vivono con ottimismo i loro giorni. In una parola sono felici. Ma perché non prima?

Innanzitutto, dopo i 45 anni si ha una posizione professionale soddisfacente, si è economicamente indipendenti, si ha una casa, si è affermate nella società e si gode di una certa stabilità, anche emotiva e sentimentale. A quell’età, inoltre, si è raggiunta una buona consapevolezza del proprio corpo e della propria sessualità: non a caso le intervistate dichiarano di vivere una vita sessuale appagata e una relazione col partner ben consolidata.

Ma non solo: le cinquantenni si mantengono in forma, seguono una dieta sana ed equilibrata e, se proprio necessario, ricorrono tranquillamente a ritocchi estetici. Infine, non hanno troppi pensieri legati ai figli perché ormai già grandi e quindi autonomi, e i loro genitori non sono ancora troppo vecchi per aver bisogno di assistenza.

L’altra faccia della medaglia? Tutto questo vale solamente per le donne americane. Con i tempi di crisi che corrono qui in Italia è difficile trovare una donna di 50 anni come sopra descritta. Quindi, maschietti d’Italia, o emigrate negli States o fate bene la vostra scelta!

Fabrizio Giona

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.