Fare l'amore allunga la vita

Fare l’amore allunga la vita

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Siamo sempre a caccia di novità e inediti spunti per migliorare le nostre performance erotiche. Il mondo ci vuole belli, produttivi e copiosamente copulanti.

Questo, in teoria, dovrebbe garantirci di essere felici. O almeno di rientrare nella porzione di umanità che legge bei giornali di moda, sfoglia riviste patinate per arredare la casa e, dopo una giornata di lavoro, torna nel nido d’amore, pronta a stupire il partner con l’ultima posizione appresa dal web.

Gli studi di settore si moltiplicano e sessuologi, più o meno improvvisati, pubblicano i risultati delle loro incredibili scoperte. L’ultima notizia viene da New York e quindi fa moda, già per il solo fatto di essere nata nella capitale della fashion way of life.

Fare l’amore fa bene, e questo lo sapevamo già. Inoltre, ma anche questo è noto, rende allegri, sereni e migliora l’umore. Ma oggi, in più, apprendiamo che tutta le nostre paure riguardo alla morte, precoce o tardiva, possono essere sedate e allontanate dalla pratica sessuale.

È ufficiale: fare sesso ( in grande quantità o almeno molto bene e con soddisfazione) allunga la vita. E quindi, girando la notizia, chi molto ama, muore più tardi. O almeno muore più contento.

Insomma, mettetela come vi pare. Ci sono ancora insigni studiosi impegnati a trascorrere il loro tempo per inventare un modo nuovo di propinarci la notizia più vecchia del mondo. Il messaggio, direttamente dagli anni ’70 è FATE L’AMORE! FATE L’AMORE e NON LA GUERRA. Come dobbiamo dirlo? C’è davvero bisogno che si inventi qualcos’altro per giustificare l’affermazione? Ricapitoliamo.

Far l’amore è l’unico modo divertente di tenere unita una coppia. Certo, si può stare insieme per abitudine, per fraterno affetto, per dovere, per mantenere una facciata, perché non si vuole traumatizzare la prole, perché dividersi è faticoso e oneroso. Si può non avere il coraggio e vivere in realtà alternative, per cui la coppia diventa un guscio vuoto dove far finta di ritornare alla sera.

Ma trovare nuovi stimoli, ogni giorno, per guardare il partner come un delizioso compagno di giochi, anche quando l’età non è più quella dell’atletica leggera e sentire, dentro di sé, la capacità di rinnovare il modo di porsi e di amarsi, al di là dell’inquietudine che provoca l’inevitabile trascorrere dei giorni, è la via maestra per crescere, come individui, e portare a compimento l’evoluzione interiore a cui ogni essere è destinato. Vedere un ottantenne che corteggia con orgoglio e malizia la compagna di una vita è un’immagine poetica e vitale.

Far l’amore è il miglior esercizio aerobico da condividere.

Avere dei rapporti appaganti allenta lo stress, riduce le tensioni muscolari, rinforza il sistema immunitario e la capacità di sorridere al prossimo. Aiuta, inoltre, a prevenire la sindrome da insoddisfazione sessuale, una patologia i cui terribili sintomi (faccia lunga e triste, occhio spento e umorismo inesistente) sono riscontrabili in tanti esseri umani.

Dal punto di vista medico l’erotismo, condiviso o solitario, allena il cuore a sostenere sforzi e traumi. Previene, inoltre, il mal di testa e combatte la pigrizia congenita, pericolosissima malattia che induce il soggetto a passare il proprio tempo libero sprofondato nel divano di casa, posto innanzi alla televisione.

Far l’amore allevia depressione, ansia e disturbi mestruali. Migliora l’autostima e favorisce la cortesia verso il prossimo.

Non c’è niente di peggio di un brutto periodo, in cui magari si perdono soldi, lavoro, amici. Se al quadro uniamo anche l’astinenza, allora il periodo si trasforma in un incubo.Quindi licenziati e felici, se a casa il menù erotico è assicurato! Avere uno o più orgasmi appaganti nutre l’autostima e aiuta nella difficile impresa di valutarsi in modo corretto.

Sono una disoccupata/precaria/nullafacente con gravi problemi di inserimento nella società, ma almeno sono una dea del sesso” è la frase che tante donne si ripetono davanti allo specchio, guardando se stesse e confrontandosi con la modella sulla copertina di Vogue. Se, poi, il nostro partner ci sollazza con abilità tutte le mattine prima del lavoro, beh, all’ora di pranzo sarà più facile essere socievoli e disponibili con i colleghi.

Far l’amore con regolarità diminuisce il rischio di cancro alla prostata.

Recita un famoso detto “un orgasmo al giorno toglie il medico di torno“. Per i signori uomini, la cosa è documentata. L’uso regolare della pratica eiaculatoria favorisce una buona salute dell’organo prostatico. Mentre per le signore è appurato con certezza che i muscoli della zona pelvica, se ben esercitati, evitino il prolasso uterino e il problema dell’incontinenza lieve. Confortate, come sono, anche dalle ultime scoperte farmaceutiche.

Volete vivere felici e per sempre? Aspirate all’immortalità? Da oggi si può. Diventare immortali, dunque, è solo una questione di esercizio sessuale. Davanti a tanta argomentazione, non resta che chiudersi in casa e praticare. Meglio se in compagnia, certo. Ma in periodi di magra, i solitari rimangono sempre un buon esercizio.

Buon divertimento!

Fiammetta Scharf

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin