immagine

Chi è bravo a perdonare è anche più forte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fa bene al cuore e alla salute: il perdono è una delle parole più belle e pregne di significati del mondo. Eppure, nella stessa parola c’è intesa una grande verità, ossia la natura del ‘dono’ del perdonare, qualcosa di spontaneo, gratuito e disinteressato, quindi non facile da concedere.

Ne siamo sicuri che perdonare sia difficile? Naturalmente dipende dal torto subito e dal carattere della persona. In effetti, esistono davvero delle persone che non sanno perdonare. E – anche se questo potrà sembrarvi strano – anche loro sono da capire e da rispettare. Non c’è nulla di peggio, infatti, di un falso perdono, che, tra le altre cose, fa anche molto male alla salute.

Cosa è il falso perdono? Consiste nel far finta di perdonare il torto subito ma, in realtà, non dimenticarlo davvero. Questo comporta inevitabilmente una percezione distorta dell’altro e del rapporto che si ha con lui. Il rapporto non è più piacevole, anzi provoca malessere. Tutta colpa del nostro rimuginare e, sostanzialmente, delle ‘scorie emotive’ che ci viaggiano nell’anima e ci inquinano l’esistenza. Non solo: questa serie di negatività ha un carattere molto invasivo, cioè va a ledere anche tutti gli altri ragionamenti che facciamo, rendendoci sempre cattivi e sul piede di guerra.

Così, solo con un perdono autentico, forte e maturo si può migliorare la propria qualità di vita e la nostra emotività. Perdonare davvero significa anche dimenticare, ricostruire un rapporto senza ultimatum, veicolare di nuovo sentimenti sinceri d’affetto e amore verso l’altro. Non è facile, anzi, in pochi riescono davvero a perdonare.

Il consiglio è quello di non forzare i tempi. Se vi rendete conto che perdonare adesso significherebbe solo mettere una pace apparente, non fatelo, soprattutto per chi vi chiede di essere perdonato. Inoltre, non perdonate per acquisire ai vostri occhi e a quelli degli altri, ‘punti di bontà’. Non servono agli altri e soprattutto non servono a voi. Aspettate di cogliere il momento giusto in cui sentite che il vostro cuore è davvero preparato: il resto è tutto inutile e sarebbe lesivo anche per i vostri sentimenti.

Sara Tagliente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.