6 motivi per non stare male nell’essere single

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Innanzitutto partiamo dal presupposto che essere single non è uno status che piace a chiunque! Infatti ci sono persone che avvertono la necessità, nella maggior parte dei casi fisica, di avere qualcuno al proprio fianco. Di solito sono quelle persone che una volta chiusa la storia tendono a chiudersi in se stessi, a non mostrare nessuna forma di interesse (di qualsiasi genere) e iniziano a star male. Ma ricordatevi una cosa, come dice un vecchio proverbio: non tutto il male viene per nuocere!

Infatti alcune volte essere single può apportare alcuni vantaggi inaspettati. Innanzitutto cerchiamo di capire quali sono i motivi per cui non bisogna essere giù di morale nel momento in cui si è single. In questa guida elencheremo almeno sei di questi motivi, in modo tale da smuovere il vostro malumore. Uno dei consigli maggiormente proposti dalla gente è quello di non fissarsi con la propria mente, perché tanto la persona giusta arriverà quando meno te l’aspetti. Ma soprattutto sarà necessario apprezzarsi e amarsi da sé prima che possa farlo qualcun altro. Se siete decisi a voler incontrare qualcuno allora dovete mettercela tutta e provarci fino in fondo.

Oggi giorno viviamo in una realtà troppo legata alla tecnologia e quindi sarebbe opportuno allontanarsi da questo mondo, in quanto esso ci influenza troppo. Per cui il secondo consiglio di non sentirsi toccati minimamente da foto o tags su tali social.

Il terzo punto vuole ricordarvi che non siete di certo l’unica persona ad essere single e a versare in tali condizioni per cui è necessario farsi forza. Non bisogna ritrovarsi con i propri amici solo per piangersi addosso ma piuttosto capacitarsi che essere single non vuol dire essere sbagliato, ma è una condizione del tutto normale!

Il quarto consiglio vuole ricordare che non esiste un giusto modo di vivere, anzi! Di fatti con il passare degli anni vi sono state molti cambiamenti all’interno della società. In passato le ragazze convolavano a nozze appena maggiorenne e il massimo della realizzazione che potevano ambire era quella di poter realizzare e crescere una famiglia. Oggi invece le ragazze prima di tutto studiano, poi si realizzano dal punto di vista lavorativo e poi decidono di crearsi una famiglia, una volta raggiunta una propria stabilità ed indipendenza. Ma è importante sapere che in ognuna di queste situazioni non vi è nulla di errato, perché la vita è vostra ed ognuno è artefice del proprio futuro!

Il quinto consiglio è quello di non preoccuparsi di ciò che vi dirà la gente, o di cosa penserà e soprattutto se vi chiederanno come mai siete single. Prima di tutto non gli è lecito sapere e in secondo luogo ricordatevi che avete tante altre cose come ad esempio un bel e buon lavoro che non vi da modo di pensare a questa situazione, o delle passioni o degli impegni che vi occupano costantemente la mente.

E infine ricordatevi una cosa che nonostante la vostra situazione dovrete essere felice per gli altri. Si sa la gelosia è una brutta bestia ma cercate di scrollarvela di dosso, di certo non vi aiuterà!

L’essere single alcune volte se vissuto in modo reale può migliorare alcune cose del nostro carattere come ad esempio la crescita di se stessi, o ancora meglio l’autostima. Infatti ciò permetterà la crescita personale in quanto non avrete un sostegno di una persona sempre affianco su cui contare, basterà non piangersi addosso ma farsi coraggio e darsi la forza per prendere ogni tipologia di decisione. Inoltre questa condizione di single può essere un vantaggio in quanto avrete a vostra disposizione più tempo e spazio da auto-dedicarsi. Potrete imparare a conoscervi, a capire quali sono i vostri hobby, interessi e passioni e dedicarsi ad esse. E perché no, potrete ampliare anche la vostra rete di conoscenze. In tal modo sarete in grado di fortificare la vostra identità e a maggior ragione credere in voi stessi. Per cui menzionate che è di fondamentale importanza monitorare, se cosi si può dire, la propria vita. Non mettetevi in condizioni di assumere un atteggiamento passivo che si mette ed attende che arrivi l’amore, non cambierà nulla anzi peggiorerà, ma prendete la vostra vita di petto e cercate di migliorarla e tirarla su in tutti i modi possibili ed immaginabili. Solo cosi potrete capire se siete destinati a rimanere soli (in quanto vi troverete bene con voi stessi) oppure con un tale risveglio potrete incontrare la persona che vi starà affianco per il resto della vostra vita!

Fonte: L’Huffington Post

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e commercio, da sempre appassionato di scrittura online e di mondo femminile in particolare: moda, capelli, bellezza.