Vi siete sposate? Attente alla bilancia!

immagine

Ecco un nuovo motivo per cui i single continuerebbero a rimanere tali: il matrimonio fa ingrassare.

Ma attenzione: la notizia non riguarda gli uomini, come si potrebbe pensare. É ormai noto che i manicaretti cucinati dalla neo mogliettina rappresentano per i mariti una tentazione irresistibile, più golosa delle doppie porzioni di pastasciutta preparate da mammà. Un sondaggio svolto per conto dell’azienda alimentare Yakult e pubblicato sul Daily Mail, rivela che una donna su cinque, dopo il matrimonio, ingrassa fino a 10 kg.

Una notizia sconvolgente per le amanti della linea e della forma fisica ad ogni costo! Ma parliamo proprio di quelle donne che praticavano regolarmente sport, che uscendo a cena con il fidanzato ordinavano una semplice insalatina scondita, che per indossare quell’abito bianco tanto desiderato si sono sottoposte a diete ferree, digiuni massacranti, trattamenti estetici tonificanti e…chi più ne ha più ne metta? Esatto! Proprio di quelle! Sì, sono le stesse donne…ma con una fede al dito ormai, che pare faccia la differenza!

Lo studio ha coinvolto circa 3000 donne sposate, alle quali sono state rivolte alcune domande sulla linea ed altro. Il risultato emerso non è per nulla consolante: il 22% aumenta di peso nel primo anno di matrimonio. Le motivazioni sono varie: il 50% di questo 22% ha perso la propria forma fisica per aver chiuso le scarpe da ginnastica nell’armadio e rinunciato a qualunque attività fisica. La tranquillità data dall’aver legato per sempre a sé il partner, e quindi il non doversi più sforzare di conquistarlo, è causa dell’aumento di peso per il 42% delle donne. Una neo moglie su cinque ha dichiarato di aver ceduto alle tentazioni della tavola durante la luna di miele, subito dopo, quindi, la conclusione della “maratona” di preparazione al matrimonio.

L’attesa del “Sì”, il desiderio di essere, in quel giorno la più bella del reame, come in una favola, è stata per la donna un incentivo potente al raggiungimento di una forma fisica perfetta. La perdita di queste motivazioni, ha causato ad un terzo delle donne nel primo anno di matrimonio difficoltà a seguire una dieta sana. L’inizio della vita coniugale può essere anche fonte di una depressione che spinge alcune donne a cercare conforto nel cibo… facendo salire inesorabilmente l’ago della bilancia. E qual è l’atteggiamento degli uomini, nei confronti di queste spose in sovrappeso? Il 19% dei mariti, nota con disappunto la pancetta della moglie, pur continuando a provare attrazione nei confronti di lei. La critica degli uomini, però, non è sterile e fine a se stessa: dai risultati della ricerca è emerso infatti che ben il 50% degli intervistati è disposto ad aiutare la consorte a perdere peso.

Quali strategie adottare? Non sempre vale il salire sulla bilancia, per controllare i chili acquistati o persi. “Con l’abbandono dell’attività fisica – spiega il Professor Raffaele Ciofani, specialista in terapie dell'obesità e docente di endocrinologia e malattie metaboliche all'Università di Roma Tor Vergata – può accadere che l'ago rimanga fermo ma i muscoli di una volta si siano ormai trasformati in grasso”. E allora? ''Per capire chiaramente che si è persa la linea di una volta – prosegue il Professore - basta fare la “prova dell'abito di nozze”.

Ogni anno, cioè, si può indossare l’abito bianco (ma la prova vale anche per lui, con il tight!) e vedere se è possibile indossarlo ancora senza sentire “crack”. Se, nonostante tutti gli sforzi possibili, quel vestito non sembra proprio più il vostro…è ora di ridurre aperitivi e cenette, rinunciare a ciabatte e dolcetti davanti la tv e. tornare in palestra!

E a voi cosa è accaduto? Siete tra le spose che hanno messo su qualche chilo o siete riuscite a mantenervi in forma e potreste superare la prova dell’abito di nozze? E voi uomini? Avete aiutato le vostre mogli a ritrovare la linea o…avete riempito la cucina di biscotti e cioccolatini per dispetto? Raccontateci la vostra esperienza se volete!

Francesca Di Giorgio