influenza sbalzi temperatura

Nuova influenza, più di 200 mila i casi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Di influenza A si muore? Dicono che è una normale influenza che colpisce in modo letale solo i soggetti più deboli. Eppure il bollettino dei decessi si accresce di ora in ora e la psicosi si fa sempre più spazio

Ad oggi, 250.000 casi e 18 morti. Il vice ministro della Salute Ferruccio Fazio invita ad evitare inutili allarmismi. “Il virus è mite – dice – e non dobbiamo dimenticare che le influenze sono delle malattie infettive contagiose e che provocano anche vittime. E questa influenza sta provocando vittime in modo limitato, meno di quella stagionale, che l’anno scorso nel nostro paese ha provocato 8000 decessi”.

Snocciolando un po’ di cifre: sinora in Francia ci sono stati 44 decessi, 137 in Inghilterra, 63 in Spagna. In Europa 317 morti su 500 milioni di abitanti. La letalità italiana è la metà di quella europea.

Dunque, i primi ad esser vaccinati sono sempre loro: il personale dei servizi essenziali e le persone con patologie croniche, bimbi malati compresi, poi i più piccoli che frequentano gli asilo nido e i bambini in comunità. Via via, in base alla disponibilità di dosi, si procederà per fasce di età.

Il piano prevede di vaccinare 24 milioni di italiani.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.