A Roma FIGO2012: congresso sulla salute della donna nel mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si svolgerà dal 7 al 12 ottobre alla Nuova Fiera di Roma il XX congresso mondiale della Federazione internazionale di ginecologia e ostetricia (FIGO).

Oltre 7.000 partecipanti da tutto il mondo, più di 300 sessioni, 200 esperti internazionali di medicina della riproduzione e salute della donna.

Il congresso si tiene in Europa ogni 15 anni – dice Gamal Serour, presidente FIGO – e sarà sicuramente un evento scientifico memorabile. Come migliorare la salute della donna, ridurre la mortalità materno-infantile, promuovere il diritto alla salute sessuale, ma anche quali le ultime evidenze scientifiche di oncologia ginecologica, medicina riproduttiva, uroginecologia saranno tra i temi in discussione.

Esperti, da ogni parte del mondo, che condividono le più attuali conoscenze scientifiche e tecnologiche relative a tutti gli aspetti della salute della donna e del nascituro avranno la possibilità di confrontarsi con le esperienze di esponenti di spicco dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), delle Nazioni Unite, di Ong internazionali e di altre organizzazioni professionali“, aggiunge Giovanni Scambia, Presidente del Comitato organizzatore locale FIGO2012 e Direttore del Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente, del Bambino e dell’Adolescente del Policlinico universitario “A. Gemelli” di Roma.

Durante i lavori verranno trasmesse operazioni di chirurgia dal vivo da diversi centri clinici europei; sono previsti simposi, conferenze, comunicazioni, poster e sessioni speciali condotte da numerose organizzazioni internazionali.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.