Il Roma Fiction Fest 2011 premia l’umorismo di Jim Belushi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si è aperto ieri nella capitale il Roma Fiction Fest 2011, giunto quest’anno alla quinta edizione. La manifestazione dedicata al mondo dell’audiovisivo e delle serie televisive proseguirà fino a venerdì 30 settembre.

 

Il Festival prevede diversi eventi che si svolgeranno presso l’Auditorium Parco della Musica, l’Auditorium di Via della Conciliazione e la Casa del Cinema e che vedranno la presenza di ospiti di spicco, tra cui Alessandro Gassman ed Enrico Brignano, mentre Vanessa Incontrada sarà una delle madrine d’eccezione.

 

La giornata di ieri ha avuto al proprio centro la presenza di Jim Belushi, protagonista della serie televisiva decennale “La vita secondo Jim”, trasmessa per la prima volta negli stati Uniti dalla rete Abc nel 2001 ed in seguito approdata in Italia su Fox, Disney Channel ed Italia1.

 

Jim è molto apprezzato per il suo spiccato senso dell’umorismo che lo ha reso celebre come protagonista della serie, nel corso della quale lo abbiamo visto calarsi nei panni stereotipati dell’uomo medio irresponsabile, pigro, maschilista ed immaturo, in grado di farci sorridere proprio a partire dai suoi molteplici difetti.

 

Jim Belushi ha avuto l’occasione di raccontarsi ieri al pubblico romano, parlando delle proprie esperienze di vita come attore sia cinematografico che televisivo, ma anche come musicista e regista.

 

Il Roma Fiction Fest ha deciso di premiare Jim Belushi, artista dalle mille sfaccettature,  conferendogli l’ “Excellence Award”, il premio per l’eccellenza artistica, consegnatogli dalla Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, alla presenza di Claudia Gerini, Gigi Proietti, Simona Izzo, Ricky Tognazzi, Federico Zampaglione e molti altri nomi legati al cinema italiano ed alla nostra tv.

Marta Albè

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.