pesce da evitare in gravidanza

Pesce da evitare in gravidanza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La gravidanza è un periodo molto delicato, in cui ogni donna deve prestare molta attenzione a ciò che mangia, attenendosi alle linee guida del proprio ginecologo e di un nutrizionista esperto. Ci sono molti pareri discordanti sul consumo di specifici tipi di pesce durante la gravidanza, vediamo insieme nel dettaglio quali è meglio mangiare in tutta sicurezza.

Sulla gravidanza leggi anche: Come tornare in forma dopo la gravidanza

Uno studio a cura della Mayo Clinic ha evidenziato i pro e i contro riguardo il consumo di  pesce in gravidanza

I frutti di mare, che includono pesce e crostacei, possono essere un’ottima fonte di proteine, ferro e zinco, nutrienti essenziali per la crescita del tuo bambino. Gli acidi grassi omega-3 in molti pesci, incluso l’acido docosaesaenoico (DHA), possono anche promuovere lo sviluppo cerebrale del tuo bambino.

Quale pesce evitare in gravidanza?

Alcuni tipi di pesce come il pesce spada e lo sgombro reale possono contenere alti livelli di mercurio, e quindi non proprio salutari per il tuo bambino.

Sebbene il mercurio nei frutti di mare non sia un problema per la maggior parte degli adulti, se sei incinta o stai programmando una gravidanza dovresti evitarlo. Il rischio principale quando mangi pesce ricco di mercurio è che questa sostanza può accumularsi nel flusso sanguigno. Troppo mercurio nel sangue potrebbe danneggiare il cervello in via di sviluppo e il sistema nervoso del tuo bambino.

Inoltre, per evitare batteri o virus nocivi, non mangiare pesce e crostacei crudi, inclusi ostriche, sushi, sashimi e frutti di mare crudi.

Quale pesce mangiare?

Prediligi i pesci a basso contenuto di mercurio e ad alto contenuto di acidi grassi omega-3, come:

  • Salmone
  • Acciughe
  • Aringa
  • Sardine
  • Trota d’acqua dolce
  • Sgombro del Pacifico
  • Gamberetti

Ti basterà evitare pesci noti per essere ricchi di mercurio, o contaminati da sostanze inquinanti. I frutti di mare possono essere una parte regolare del tuo piano alimentare sano durante la gravidanza, se presti attenzione a tutti questi dati.

Fonte: mayoclinic.org

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in comunicazione e laureanda in giornalismo, sogna di potersi avvicinare sempre di più a questo mondo e scoprirne ogni suo aspetto
Seguici su Facebook