Estate e bimbi: dal Moige 8 consigli per le loro vacanze

bimbi spiaggia impetigine

Anche quest'anno è arrivata la tanto attesa stagione estiva e, con le scuole chiuse, le famiglie si preparano a trascorrere insieme le vacanze.

Per affrontare nel migliore dei modi questo particolare periodo dell'anno diviso tra mare, montagna e tempo libero, ecco alcuni utili suggerimenti:

1. Non bandite la noia!

Non è necessario organizzare minuto per minuto le giornate dei ragazzi con le più svariate attività: lasciate ai vostri figli dei momenti in cui siano liberi di scegliere cosa fare. La noia, infatti, non è da valutare sempre negativamente ed è una sensazione che i ragazzi devono provare di tanto in tanto.

2. Via libera agli amici!

L'estate è il momento migliore per coltivare le amicizie e per passare delle belle giornate all'aria aperta e in compagnia. I genitori e/o i nonni possono anche alternarsi nella cura dei bambini, ospitando un amico, così da agevolare chi lavora.

3. Non tralasciate i compiti!

Estate significa soprattutto divertimento e relax, ma anche i compiti a casa sono importanti perché tengono in allenamento la mente e aiutano a restare in possesso delle competenze apprese durante l'anno scolastico. Il consiglio è che i nostri figli svolgano i compiti regolarmente durante il periodo di chiusura delle scuole, poco tempo ogni giorno, evitando di concentrare tutta la mole di lavoro a ridosso del nuovo anno scolastico. Non date sempre ai ragazzini piena autonomia, ma condividete un piano semplice di lavoro, controllando sempre il loro operato finale.

4. Spazio alla creatività e alla fantasia!

Libri, giornali e fumetti: la lettura è di fondamentale importanza per gli studenti di ogni età. Trascorrere un pomeriggio in libreria o in biblioteca con i ragazzi non può sicuramente far male! Interessanti e utili sono anche quei volumi in cui si propongono lavoretti o piccoli oggetti da realizzare con le proprie mani, poiché stimolano la creatività e la manualità dei ragazzi.

5. Limitate TV, Internet e videogiochi!

Il bel tempo estivo offre la possibilità di stare bene all'aria aperta. Quindi, l'ideale sarebbe trascorrere il tempo fuori di casa. Internet offre molte possibilità, ma ricordiamoci di educare i nostri figli a un uso corretto e consapevole di questo mezzo, predisponendo sempre un filtro di protezione per i minori. Il consiglio vale anche per i videogiochi: si raccomanda ai genitori di controllare sempre la classificazione Pegi e di giocare quando possibile con i ragazzi!
Cercate, infine, di tenere la televisione spenta il più possibile e, quando la guardate, assicuratevi che i programmi mandati in onda siano adatti ai minori. La nostra guida televisiva "Un anno di zapping" può esservi di buon aiuto!

6. Al mare o in montagna!

Se passate le vacanze al mare non lasciate impigrire i vostri bambini sotto il sole: si può fare amicizia col vicino di ombrellone, si possono organizzare tornei a palline, racchettoni o bocce, si possono fare castelli di sabbia o si può giocare con l'acqua. Lo stesso consiglio vale per la montagna: immergetevi nella natura attraverso passeggiate, escursioni, visite ai parchi, sport. L'attività e il movimento, poi, predisporranno meglio i bambini alla cena ed al sonno notturno! In montagna o la mare, non dimenticate di proteggere gli occhi e la pelle dei vostri ragazzi! Procuratevi lenti da sole adeguate e garantite per difendere la vista dai raggi UVA, ma anche protezione solare ad al ta gradazione da spalmare su tutto il corpo!

7. Divertirsi anche in città!

Se per quest'anno non sono previste settimane di villeggiatura non scoraggiatevi, anche le città possono essere divertenti per tutta la famiglia. La cultura e la natura potrebbero essere il filo conduttore della vostra estate! Approfittate delle visite guidate nei musei per rendere la storia più interessante e attuale. Scoprite la natura e gli animali con delle brevi gite in fattoria per avvicinare i bambini ad una realtà a loro spesso sconosciuta. Non dimenticate che le città offrono un calendario di appuntamenti estivi molto ricco, che spazia dai cinema all'aperto ai concerti, dagli spettacoli teatrali alle manifestazioni dedicate appositamente ai bambini.

8. Dolce dormire… nei tempi giusti!

Senza troppa rigidità, mantenete un minimo di orari per il sonno. Questo consiglio vale soprattutto per chi ha figli un po' più grandini che tendono a rimanere in piedi fino a notte inoltrata per stare con gli amici: ogni tanto si può concedere, ma se passano l'estate con orari sballati perderanno la possibilità di utilizzare le ore del mattino e l'opportunità di un riposo sano per il loro benessere.

Leggi anche:

- IN VACANZA LONTANI DAI RISCHI: OCCHIO ALLA SICUREZZA IN ACQUA

- IN VACANZA CON I BAMBINI? METTETE IN AUTO LA SICUREZZA

- IDRATAZIONE BAMBINI: QUANTO È IMPORTANTE