tortellini ricetta

Ravioli e tortellini: come prepararli in casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nestlé ha ritirato dal mercato italiano e spagnolo i ravioli e i tortellini a marchio Buitoni con ripieno di carne di manzo, per via dell’individuazione di una percentuale di Dna equino, che indicherebbe la presenza all’interno di essi di carne di cavallo non indicata in etichetta tra gli ingredienti.

Si tratterebbe di una violazione del diritto dei consumatori di conoscere alla perfezione gli ingredienti utilizzati per la preparazione degli alimenti acquistati. Di fronte a simili dubbi, la soluzione è molto semplice e consiste nella riscoperta delle tradizioni regionali italiane e nella preparazione casalinga di tortellini e ravioli, di cui vi indichiamo una delle possibili ricette.

Ingredienti per l’impasto di tortellini o ravioli

400 grammi di farina

3 uova intere

1 pizzico di sale

1 cucchiaio d’olio extravergine

Acqua tiepida

Nel caso si desideri preparare un impasto più leggero, è possibile escludere le uova ed aumentare la quantità d’acqua utilizzata. La farina deve essere versata a fontana sulla spianatoia, creando una conca al centro, in cui versare le uova sbattute, un pizzico di sale e olio. È dunque necessario lavorare con energia l’impasto con le mani, aggiungendo acqua quanto basta per ottenere un composto liscio ed omogeneo, con cui formare la classica palla.

L’impasto dovrà riposare per 30 minuti prima di essere steso in sfoglie sottili, con l’aiuto di un matterello o della tipica macchinetta a manovella. Per la preparazione dei ravioli, si dovranno formare delle sfoglie rettangolari, su cui disporre il ripieno suddiviso in piccole quantità. Le sfoglie dovranno essere sovrapposte ed i ravioli ritagliati con l’aiuto di una rondella.

Èinoltre possibile ottenere dei ravioli a forma di mezzaluna, ritagliando nella sfoglia delle forme circolari, al cui centro disporre un cucchiaino di ripieno e da chiudere ripiegandole a metà dopo aver inumidito i bordi e premendoli con le dita. Per la preparazione dei tortellini, ritagliate con l’aiuto di un coltello delle porzioni di impasto di forma quadrata, al cui centro disporrete un cucchiaino di ripieno, prima di procedere alla chiusura dei tortellini piegando gli angoli dell’impasto ed avvolgendoli attorno all’indice, come da tradizione.

Il ripieno di ravioli e tortellini

Per quanto riguarda la preparazione del ripieno, per i ravioli ed i tortellini di carne vengono solitamente utilizzati manzo, carne di maiale, mortadella o prosciutto crudo, da unire a formaggio parmigiano reggiano. Una variante tipica della tradizione italiana, alternativa al ripieno di carne, prevede la preparazione di un ripieno a base di ricotta e spinaci. Per un ripieno completamente vegetale, è possibile utilizzare, ad esempio, della zucca o patate lessate e schiacciate con una forchetta, da insaporire con erbe aromatiche. Il ripieno di verdure per ravioli e tortellini potrà variare di stagione in stagione, così come il loro condimento, che può essere rappresentato da semplice salsa di pomodoro o da olio extravergine aromatizzato alla salvia.

Cottura di ravioli e tortellini

La cottura di ravioli e tortellini deve essere effettuata in acqua salata o brodo, mantenendo la pentola coperta in modo che il liquido possa sobbollire senza evaporare eccessivamente. La cottura avrà una durata di circa 10-15 minuti, a seconda dello spessore della sfoglia. Nel caso di ravioli o tortellini da servire in brodo, il liquido non verrà scolato, altrimenti essi verranno estratti dalla pentola utilizzando un mestolo forato e quindi disposti su ogni piatto e conditi a piacere.

Marta Albè

Leggi anche:

Nestle’ ritira dal mercato ravioli e tortellini Buitoni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.