Broccoli, un aiuto contro i tumori della pelle

immagine

Dopo il cavolo che aiuta a prevenire l'insorgere dei tumori, anche il broccolo vanta simili proprietà. Lo ha rivelato uno studio condotto presso la Johns Hopkins University e pubblicato sulla rivista Photochemistry & Photobiological Sciences.

Già noto per propietà antiossidanti e anticancerogene, grazie ai glucosinolati, oltre che utile per combattere l'ipertensione arteriosa e l'ulcera provocata dall'Helicobacter Pilory, il broccolo diminuisce del 25% il rischio di contrarre tumori alla pelle.

Per giungere a tale risultato, gli studiosi hanno somministrato per 13 settimane un estratto di broccoli ad alcuni topi. I risultati hanno evidenziato la riduzione del rischio di insorgenza di cancro alla cute e una diminuzione della massa tumorale fino al 70% anche negli animaletti già affetti dal tumore.

Non solo. Nelle 17 settimane precedenti, gli stessi topi erano stati sottoposti ai raggi UV ed erano stati divisi in due gruppi. Il primo aveva assunto del placebo, il secondo un estratto di broccoli.

È emerso che chi aveva assunto il maleodorante broccolo risultava più protetto ai raggi UV e al tumore della pelle. In alcuni casi, come appena riferito, si è addirittura avuta una riduzione della massa tumorale.

Una tintarella sicura e perfetta ci attende, se ci prepariamo all'estate consumando broccoli in quantità. Ma occhio a non portarceli in spiaggia e a spalmarli sulla pelle. Si rischierebbe di allontanare eventuali pretendenti.

Francesca Mancuso