Fantastica barbabietola: il suo succo abbassa la pressione

barbabietola-rossa

Molti alimenti che mangiamo possono offrire inimmaginabili vantaggi per la nostra salute. È il caso della barbabietola, o, meglio, del succo di barbabietola, che può contribuire in maniera importante ad abbassare la pressione sanguigna. È quello che hanno scoperto i ricercatori del Barts Health NHS Trust e del London Medical School, in una ricerca pubblicata sulla rivista Hypertensnion dell'American Heart Association.

Guidati da Amrita Ahluwalia, il team ha dimostrato che una sola tazza di succo di barbabietole al giorno può aiutare le persone con una pressione sanguigna troppo alta ad abbassarla di circa il 7%. I ricercatori credono che sia l'alta concentrazione di nitrati nella radice a portare questo effetto. "La nostra speranza è che l'aumento dell'assunzione di verdure ad alto contenuto di nitrati nella dieta, come verdure a foglia verde o barbabietola, possa essere un approccio a uno stile di vita da applicare facilmente per migliorare la salute cardiovascolare", ha spiegato il medico.

Il succo di barbabietola utilizzata nello studio conteneva circa 0,2 g di nitrato alimentare, l'equivalente del contenuto di due barbabietole. Il corpo converte il nitrato di una sostanza chimica chiamata nitrito, e poi in ossido nitrico nel sangue. L'ossido nitrico allarga i vasi sanguigni e favorisce il flusso naturale del sangue. "Siamo rimasti sorpresi nello scoprire di quanto poco nitrato ci sia bisogno per vedere un effetto di tali proporzioni" - aggiunge Ahluwalia. Via libera, allora, agli alimenti che lo contengono, dal succo di barbabietola, passando per sedano, cavoli e altre verdure a foglia verde, come spinaci e lattuga.

Roberta Ragni

Leggi anche:

- 7 motivi per amare le barbabietole

- Ricette di stagione: risotto alle barbabietole rosse e prosecco