Colazione all'americana? Una bomba a orologeria per le arterie

colazione americana

Quel panino a colazione che ti danneggia il cuore. Gli autori di una ricerca presentata al Canadian Cardiovascular Congress hanno condotto uno studio sui vasi sanguigni di studenti soliti iniziare la giornata con una classica colazione all'americana, con tanto di ipercalorici cheeseburger.

E così che hanno dimostrato come questo possa peggiorare, e di molto, la funzionalità dei vasi sanguigni. E come il sandwich sia una vera e propria bomba a orologeria.

Analizzando gli effetti di un "breakfast" a base di pane, carne e formaggio, come quello offerto da due diversi tipi di sandwich venduti nei supermercati come prodotti da colazione, consumato o a inizio o a metà mattinata, il team ha scoperto non solo che gli studenti partecipanti allo studio avevano introdotto un totale di 900 calorie e 50 grammi di grassi, ma, dopo un ecodoppler, anche che appena due ore dopo dal pasto la funzionalità dei vasi sanguinei era peggiorata tra il 15 e il 20%.

Erano stati letteralmente ostruiti dal pasto ipercalorico, mentre nel lungo termine, l'accumulo di grasso nelle arterie può peggiorare in modo significativo anche il rischio di attacchi di cuore, malattie cardiache e ictus.

"Più sangue passa meglio è, perché significa che i piccoli vasi del braccio si possono dilatare al massimo della loro capacità e che i segnali ormonali funzionano come si deve", spiega in una nota Todd Anderson, direttore del Libin Cardiovascular Institute di Alberta.

L'effetto negativo, quindi, è pronunciato e soprattutto si manifesta quasi subito, prima di quanto si pensasse finora. "Naturalmente si tratta di un effetto transitorio - conclude Anderson-, se il pasto esagerato è un'eccezione: una tantum quindi ci si può permettere di strafare, ma se la dieta ricca di grassi diventa la norma è chiaro che ben presto la funzione dei vasi sarà compromessa".

Ecco perché, ogni volta che ci sediamo a tavola, dovremmo sentire la responsabilità di ciò che mangiamo e delle conseguenze che avrà sulla nostra salute. Ricordando sempre che ridurre calorie, grassi saturi e sodio ci aiuta a mantenere il sistema cardiovascolare in salute.

Roberta Ragni