Uso di vitamina B tiene lontano il rischio di disturbi mentali

aspirina verde frutta verdura

Una dieta ricca di vitamine del gruppo B tiene lontani problemi comportamentali e disturbi mentali.

Uno studio della University of Western Australia ha analizzato 709 persone che hanno partecipato a uno screening per 17 anni, monitorando la dieta e contemporaneamente i comportamenti e trovando un'associazione proprio tra gli scarsi livelli di tutte le vitamine del gruppo B e l'aumento di problemi psicologici.

Uno degli autori della ricerca, Carly Herbison, spiega: "Le vitamine del gruppo B sono essenziali per la produzione dei neurotrasmettitori, come la serotonina, che regolano il comportamento negli uomini e sono legati alle sensazioni di felicità e benessere. Problemi mentali e comportamentali durante l'adolescenza sono legati a un rischio maggiore di comportamenti violenti e abuso di sostanze, e lo studio ha trovato una relazione precisa tra i problemi e la mancanza di vitamina B. È un messaggio abbastanza chiaro sul ruolo protettivo che può avere la dieta".

Le vitamine del gruppo B si trovano nei legumi, nel riso integrale, nel lievito di birra, nella pappa reale, nelle nocciole, nelle mandorle, nelle noci, le banane, nel tuorlo d'uovo, nella carne di maiale, nel tonno, negli ortaggi verdi freschi, nelle patate.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Preventive Medicine.