Gli 8 "supercibi" che probabilmente non stiamo mangiando

supercibi

Spesso siamo convinti che mangiare sano e bilanciato sia troppo stressante e poco gustoso, ma in realtà non è così. Per essere sani e in perfetta forma non c'è bisogno di grandissimi sforzi o pensieri, se non l'attenzione verso le materie prime che mangiamo. Molti sono però i consigli nutrizionali che ignoriamo o dimentichiamo. Ci sono infatti tantissimi alimenti molto importanti per la nostra alimentazione e la nostra salute che noi non acquistiamo mai.

Si tratta di veri e propri supercibi che possono davvero aiutarci ad essere più forti ed in salute. Ecco quindi gli 8 supercibi da includere nella vostra dieta, con indicazioni sulle proprietà nutrizionale e la modalità di consumazione.

1. Spirulina

Si tratta di un'alga molto importante perché ricchissima di ferro, pertanto molto consigliata per le persone che seguono una dieta vegana o per tutte quelle persone che semplicemente evitano di mangiare molta carne. La Spirulina fornisce infatti tantissima vitamina B12, ovvero proprio la vitamina che generalmente è molto carente nelle persone vegetariane. La Spirulina infatti dona anche molto ferro, favorendo così la difesa nei confronti dell'anemia. Il miglior modo per consumare una giusta quantità di spirulina è di aggiungerla al frullato o alla centrifuga che di solito assumiamo.

2. Semi di Canapa

Si tratta di un'importantissima fonte di grassi Omega3, inoltre contiene molte più proteine di latte e uova. Molte infatti sono le persone che assumono latte e altri prodotti derivati dai semi di canape, perché più ricchi di proteine e soprattutto di più facile digestione. I semi di Canapa, ed in generale i prodotti fatti con essa, possono essere consumati in tantissimi modi sia dolci che salati; molto interessanti sono infatti anche le torte che possono essere realizzate come la cheescake.

3. Fagioli azuki

Si tratta della variante migliore tra tutte quelle che compongono la vasta famiglia dei fagioli. Questi infatti, oltre ad avere il più alto quantitativo di prioteine, sono anche tra i fagioli meno grassi e con elevati livelli di sali minerali e vitamine quali: fibre, potassio, ferro, zinco, manganese e molte vitamine del gruppo B. Tali fagioli inoltre aiutano la regolarità intestinale, oltre a donare più energia grazie appunto alla vitamina B e aiutano a combattere il colesterolo. Tantissime sono le ricette da sperimentare con questi preziosissimi fagioli, e da provare anche con i Nachos.

4. Kukicha Twig Tea

È una varietà di te molto preziosa realizzata con l'infusione di ramoscelli, gambi e steli delle piante del te, ovvero tutti gli scarti delle piante più preziose che venivano lavorate in altro modo. Nota da secoli come la bevanda del contadino, negli ultimi tempi è stata però rivalutata grazie alle sue qualità che donano longevità. Si dice infatti che le proprietà maggiori di questo te siano quelle di aiutare il corretto bilanciamento degli acidi all'interno del corpo, che causerebbero infatti il maggior numero di malattie e disturbi. Ecco quindi spiegata la sua importante reputazione e il perché molte persone ne sorseggiano ogni giorno una tazza.

5. Ghee

Tipico della cucina indiana, il ghee è una particolare variante di burro chiarificato usato molto per cucinare, in quanto facendolo bollire riesce a lasciare tutte le sostanze nocive e grasse sul fondo, in modo da donare solo il meglio delle caratteristiche di un burro chiarificato. Gli sono comunque attribuite proprietà benefiche sulla memoria e l'intelligenza, ma anche una facilità e regolarità digestiva. Recenti ricerche hanno poi scoperto ulteriori proprietà di tale burro, che sarebbe in grado infatti anche di rafforzare il sistema immunitario. Provalo nelle tantissime ricette indiane, tra cui nel kitchari.

6. Fieno Greco

Si tratta di un'erba molto utilizzata in tutte le regioni che si affacciano sul Mediterraneo, in particolare in Grecia. Molte sono infatti le donne del Mediterraneo che lo utilizzano, in quanto favorirebbe un allontanamento dei sintomi mestruali e della menopausa. Ma non è finita qui, in fatti il fieno greco riesce anche a combattere il diabete e il colesterolo. Può essere utilizzato in tante ricette della cucina greca, in particolare nel piatto a base di pollo detto Makhani Murgh.

7. Pompelmi

Molte sono le persone che li mangiano, probabilmente anche voi, ma è necessario mangiarli con più regolarità. Questi frutti infatti, ricchi di acido folico e vitamina c, uniscono tutti i benefici degli agrumi con un bassissimo contenuto di grassi. Inoltre sono davvero deliziosi da mangiare anche da soli o in una macedonia. Si tratta quindi di un cibo molto importante e detossinante, in grado infatti di spazzare tutte le tossine dal nostro corpo.

8. Topinambur

Si tratta dell'arma più potente, ma allo stesso tempo assolutamente naturale, contro la mancanza di ferro e l'anemia. Utile è infatti bere una tazza del suo infuso, in modo da avere sempre una buona parte del ferro da ingerire nell'intera giornata per affrontare i propri impegni senza quella tanto odiata sensazione di stanchezza e torpore.

Ecco quindi un elenco di supercibi davvero breve ma essenziale, con cui rivedere la propria dieta e le proprie abitudini, per una forma fisica migliore ed un corpo più in salute e forte.

Fonte: Care2