Stop alle diete durante l'estate. Lo dicono gli esperti

intestino estate

D'estate, si sa, le diete sono in agguato. L'assillo della forma perfetta, però, ci fa perdere di vista quelle che sono le naturali necessità del nostro organismo. Prima cosa, dunque, è eliminare diete drastiche e, soprattutto, fai da te. Queste, infatti, danneggiano il metabolismo e compromettono l'apparato digerente.

Cosa fare, quindi? Rispondono gli specialisti dell'Associazione italiana dei gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (Aigo). Innanzitutto, l'alimentazione deve essere bilanciata. Un buon pasto deve contenere carboidrati, proteine e fibre, vitamine ma anche pochi grassi e, soprattutto, saturi.

È molto importante, inoltre, bere molta acqua e anche quando non si avverte la sete. Durante il caldo intenso, assumendo la giusta dose di acqua aiutiamo il nostro corpo a rimanere in buona salute, permettendo al sudore di evaporare e di eliminare il caldo accumulato.

Durante la bella stagione, è normale che l'appetito si attenuti. Ma ciò non deve condurci a saltare i pasti. È preferibile consumare pasti leggeri e nutrienti. Ed anche la caffeina andrebbe eliminata, insieme alle bevande gassate o ad alto contenuto di zuccheri.

La frutta? Sempre quella di stagione, ma mai eccedere nelle dosi. 400 grammi, infatti, è la dose consigliata. Ma largo alla fantasia, con frullati, macedonie e centrifugati.

Nessuna dieta drastica. Semplicemente piccoli accorgimenti da accompagnare ad una regolare attività fisica. Sarebbero da considerare, infine, una camminata veloce o un giro in bicicletta dalle 3 alle 5 volte alla settimana. Basta anche per un'ora al giorno.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Dieta dei 5+2: fa davvero dimagrire il nuovo stile alimentare diffuso in Gran Bretagna?