Con la dieta vegetariana il cuore è al sicuro

dieta depurativa

Essere vegetariani riduce il rischio di malattie cardiache. Così, non solo una vita sessuale migliore, il regime alimentare che esclude la carne garantirebbe anche uno scudo migliore a protezione del cuore, abbattendo il rischio di ospedalizzazione e di morte.

Lo afferma un nuovo studio dell'Università di Oxford pubblicato sul Journal of Clinical Nutrition secondo cui "la maggior parte dei benefici della dieta vegetariana sulla salute è causata dagli effetti sul colesterolo e sulla pressione sanguigna", come spiega Francesca Crowe, autrice dello studio e ricercatrice della Cancer Epidemiology Unit ad Oxford.

"Ciò dimostra che la dieta vegetariana contribuisce in maniera determinante alla riduzione di fattori di rischio importanti per la salute del cuore e possiede un ruolo fondamentale nella prevenzione delle malattie cardiache", sottolinea la Crowe. In particolare, i vegetariani ridurrebbero il rischio di morire o di ammalarsi di patologie cardiache del 32% rispetto ai non vegetariani

L'indagine ha coinvolto oltre 45 mila volontari che hanno partecipato allo European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC)-Oxford study.

Leggi anche: CARNE ROSSA: RADDOPPIA IL RISCHIO DI PATOLOGIE