frigorifero aperto alimenti

123rf/olillia

Come conservare il cibo in frigo? 11 buoni consigli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quanto tempo dovrebbe essere conservato il cibo per evitare intossicazioni alimentari? Come usare il frigorifero per mantenere gli ingredienti più a lungo freschi?

Un frigorifero ben organizzato è essenziale per una cucina in ordine e non c’è bisogno di essere un organizzatore seriale per realizzarlo. Quando porti la spesa a casa, vale la pena di dedicare un po’ di tempo nel posizionare il cibo nel frigorifero in base a dove si conserveranno meglio e a quanto spesso hai bisogno di accedervi. La maggior parte degli alimenti che compri in un supermercato per essere conservati in frigorifero avranno una data di scadenza, ma se fai la spesa (anche) al mercato, chiedi al negoziante per quanto tempo i prodotti acquistati possono essere conservati prima dell’uso. Per aiutarvi a iniziare, seguite queste linee guida per un frigorifero organizzato.

Posiziona il latte in fondo

Il latte è un articolo di uso frequente, quindi l’istinto è di conservarlo in un posto accessibile, invece è meglio conservarlo in un luogo freddo. Sullo scaffale più basso e in fondo è il posto migliore. Se comprate più litri di latte alla volta, disponeteli in modo che le bottiglie con le date di scadenza più vicine arrivino per prime.

Conserva il burro per data

Il burro e/o la margarina dovrebbero essere conservati per data, ed è meglio tenerli sulla porta del frigorifero. Non hanno bisogno di essere tenuti così al freddo, quindi è un posto perfetto e facilmente accessibile. Anche la panna (o crème fraîche, panna acida) e gli yogurt devono essere conservati entro la data di scadenza e tenuti coperti. Tienili in un posto visibile con la data di scadenza.

Conserva il formaggio e le uova a portata di mano

I formaggi devono essere conservati nella parte più calda del frigorifero, in alto, anche su un ripiano della porta, se hai spazio. Tienili coperti in un contenitore di plastica o avvolti in carta oleata o pellicola – evita la pellicola trasparente perché favorisce una superficie umida, ed eventualie sostanze chimiche della pellicola potrebbero trasferirsi al formaggio. Le uova dovrebbero essere conservate nelle loro scatole vicino alla parte superiore del frigorifero insieme al formaggio o nei portauova della porta. Come per il latte, conservare le uova in ordine di data.

Conserva le verdure nel cassetto dell’insalata in fondo al frigorifero

Le verdure fresche e l’insalata dovrebbero essere conservate nella parte inferiore del frigorifero nei cassetti delle verdure e delle insalate. Le verdure rimangono fresche più a lungo se conservate in un ambiente leggermente umido. Di solito, questo si trova nel cassetto del frigorifero. Se vi trovate a corto di spazio, possono essere conservate in sacchetti di plastica nella parte centrale del frigorifero, ma meglio se lontano dai cibi crudi. Evitate i punti freddi del frigorifero come lo scomparto per il congelamento o la piastra fredda sul retro di un frigorifero a dispensa; se si formano cristalli di ghiaccio in alimenti come le verdure da insalata, renderemo inutilizzabili le nostre verdure e dovremo buttarle via.

Riponi la frutta nel cassetto a bassa umidità

La frutta dovrebbe essere conservata in un cassetto a bassa umidità. Lasciatela nella confezione originale o riconfezionatela in un sacchetto di plastica e sigillatela. Gli agrumi non hanno bisogno di essere conservati in un sacchetto.

Conserva il pesce in fondo al frigo

È meglio mangiare il pesce fresco il giorno stesso in cui lo compri, ma se non è possibile, rimuovi l’imballaggio appena arrivi a casa, asciuga il pesce con un panno umido pulito, mettilo su un piatto e coprilo con una pellicola trasparente. Conservalo in fondo al frigorifero, idealmente per non più di 24 ore.

Tieni la carne rossa lontana dai cibi cotti

È essenziale mettere le carni fresche direttamente in frigorifero non appena si torna dalla spesa. Tienile nelle loro confezioni sigillate o metti la carne non confezionata su un piatto e avvolgila nella pellicola trasparente. Assicurati che la carne cruda sia tenuta lontana dal cibo cotto.

Confeziona i salumi lontano dalla carne cruda

Le carni a fette, come il prosciutto e il salame, devono essere conservate lontano dalle carni crude. Una volta aperte dalla confezione originale, devono essere messe in un contenitore sigillato e utilizzate entro pochi giorni.

Il riso cotto

Il riso può sembrare innocente, ma è potenzialmente pericoloso, in quanto possono formarsi batteri nocivi, quindi può essere conservato in frigorifero solo per uno o al massimo due giorni.

Trasferisci i cibi in scatola in contenitori di plastica sigillati

Le lattine arrugginiscono in frigorifero, quindi gli alimenti dalle lattine aperte vanno trasferiti in contenitori di plastica sigillati, prima di metterli in frigo. Le salse in barattoli e tubi (come maionese, pesto, pasta di curry, rafano, passata di pomodoro e pasta d’aglio) possono essere conservate nella credenza fino a quando non vengono aperte, ma poi devono essere tenute al fresco e usate prima della data di scadenza.

Quando non usare il frigorifero

Alcuni alimenti dovrebbero essere conservati a temperatura ambiente: i pomodori per sviluppare il loro sapore, l’avocado per maturare correttamente, le cipolle, le patate e gli ortaggi a radice (meglio conservarli in uno scaffale per verdure in un luogo fresco, preferibilmente buio) e la maggior parte della frutta, per esempio le banane diventano nere se conservate in frigorifero.

Fonti: rd.com / greenme.it

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e commercio, da sempre appassionato di scrittura online e di mondo femminile in particolare: moda, capelli, bellezza.