7 semplici consigli per fare il pieno di energia per tutta la giornata

pieno di energia

L’odio per la sveglia e per il fatto di doversi alzare dal letto combattendo una delicatissima battaglia tra il senso del dovere e il piacere del riposo sono cose molto comuni a tutti.

Poi sul finire dell’estate la situazione peggiora perché si aggiunge a questa situazione cronica anche la fatica che si accumula durante le calde giornate e soprattutto durante le notti, quando il calore non ci permette di riposare.

Quindi di mattina sembriamo zombie muti, con sguardo vuoto ma nervosissimi e irritabili per qualsiasi cosa. E diventano frequentissimi anche gli attacchi di sonnolenza diurna e la mancanza di concentrazione.

Per risolvere questi problemi che condizionano tutte le nostre giornate, possiamo seguire sette veloci consigli per riconquistare la serenità e l’energia perduta.

  1. Dormire bene: sembra scontato ma non lo è per tutti; se le ore di sonno sono scarse e non tranquille non riusciremo mai a ricaricarci per affrontare la nuova giornata. Quindi bisogna far di tutto per garantirci un ottimo sonno: mangiare cibi leggeri a cena, evitare alcolici e sostanze ipereccitanti. Bisognerebbe dormire per 7-8 ore circa e se prima di coricarci riusciamo anche a regalarci (o, meglio ancora, farci regalare) un bel massaggio dormiremo anche più rilassati.
  2. Svegliarsi al solito orario: anche se in estate si tende ad andare a letto più tardi, soprattutto se si è già in ferie, bisognerebbe cercare di mantenere fisso il ritmo sonno/veglia e soprattutto l’orario di risveglio.
  3. Risvegliarsi lentamente e gradualmente: invece di strappare altri cinque minuti al sonno ritardando l’alzata con la conseguenza di impegnarsi in una veloce preparazione, appena suonata la sveglia mettetevi lentamente a sedere e fate lunghi respiri e lenti movimenti circolari con la testa.
  4. Musica e aria fresca: al risveglio sarebbe utile al vostro umore anche ascoltare a volume non troppo alto della musica da voi gradita mentre vi stiracchiate e vi alzate per aprire le finestre per respirare la fresca aria mattutina che risveglierà sicuramente i vostri sensi.
  5. Piccoli esercizi di stretching: se siete proprio volenterosi e avete 10 minuti di tempo, potete concedervi un momento di allenamento per risvegliare i muscoli, rendendoli più elastici e tonici. Bisogna cercare di non fare sforzi troppo intensi e traumatici per il corpo ancora intorpidito dal sonno.
  6. Fare colazione: la colazione è fondamentale per dare la carica energetica per il nostro organismo. Quindi non bisogna mai saltarla. Ovviamente anche la scelta degli alimenti è molto importante, da evitare le merendine troppo grasse o cibi pesanti e mangiare latte, fette biscottate, cereali, frutta, marmellate, miele e magari, per dare una carica in più, ci si potrebbe anche servire di aiuti naturali come il propoli, l’eleutericocco, il ginseng o il guaranà.
  7. Doccia energizzante: il rimedio di una bella doccia è sempre utile, se poi la facciamo con dei prodotti a base di agrumi, sandalo o bergamotto il risultato è ancora migliore. Altro trucchetto utile sotto la doccia è quello di alternare acqua calda con acqua fredda e utilizzare quella fredda negli ultimi minuti per risvegliare tutto il corpo e il cervello dal torpore e per prepararsi nel migliore dei modi alla giornata che ci attende.

Sicuramente per seguire queste regole ci vuole un leggero investimento di tempo e di impegno (molto limitato), ma i vantaggi psico-fisici che si otterranno sapranno ripagare nel tempo i piccoli sacrifici fatti. Provare per credere!

Lazzaro Langellotti

Pin It