Attività fisica: fà bene anche al cervello

esercizi ufficio

Abbiamo parlato tante volte dei vantaggi di praticare regolarmente una moderata attività fisica per la salute del corpo ma anche per regolare l'umore e favorire il sonno. Adesso una nuova ricerca ha evidenziato come l'esercizio fisico sia in grado di aiutare anche il cervello rendendolo più attivo e forte nei confronti dello stress.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Neuroscience, è stata condotta da un team di ricercatori della Princeton University, guidati dalla dottoressa Elizabeth Gould. Lo studio ha voluto prendere in esame gli effetti di un'attività fisica regolare sul cervello utilizzando come campione un gruppo di topi.

Alle cavie veniva fatto praticare regolarmente dell'esercizio fisico e poi, attraverso l'utilizzo di acqua fredda, gli si faceva vivere un momento di stress. Durante tutto il tempo veniva monitorata l'attività cerebrale dei topi ed è per questo che si è scoperto come appunto l'esercizio sia in grado di aumentare l'attività neuronale che interrompe l'eccitazione nell'ippocampo ventrale, zona del cervello che regola lo stress.

I ricercatori si sono mostrati molto soddisfatti del risultato che può aprire numerosi sviluppi nel trattamento di disturbi mentali negli esseri umani e su cui sarà necessario fare ulteriori approfondimenti. In particolare, come dichiarato dagli autori, è stato importante notare come il cervello si adatti alle diverse situazioni in cui si trova, questo organo è in grado di comportarsi e reagire in un modo piuttosto che in un altro in base a stile di vita e ambiente in cui si trova l'organismo che lo ospita.

Non resta allora che approfittare delle belle giornate per fare un po' di attività fisica ogni giorno, anche mezzora di camminata va bene.

Leggi anche:

- Attività fisica e felicità: un binomio vincente!

- Concentrazione: più attenti grazie allo sport

Pin It