Effetto Michelle: le donne americane vogliono le braccia come la first lady

Michelle Obama

In una società caratterizzata dal desiderio ossessivo di rimanere eternamente giovani e belle, sono molte le donne che ricorrono al bisturi per eliminare le imperfezioni. Ora dagli Stati Uniti arriva la nuova mania estetica: "voglio le braccia come Michelle".

Proprio così, sempre più donne si rivolgono al chirurgo estetico per migliorare gli arti superiori e, dai dati riportati dai media americani, questo tipo di intervento ha conosciuto un vero e proprio boom: +4.378% dal 2000 ad oggi, ovvero da una media annuale di 300 operazioni si è passati alle attuali 15 mila. E i numeri sono destinati a crescere.

Le donne si vergognano infatti di avere il braccio calante nella parte bassa e, visto che Michelle Obama è diventata in questi ultimi anni una vera icona di femminilità e tonicità fisica, si vuole sempre più somigliare a lei. Ma non è solo la first lady ad essere presa come modello per l'intervento alle braccia. Anche altre celebrità del red carpet americano sono molto gettonate a livello chirurgico: Jennifer Aniston, Jessica Biel, Jennifer Lopez, Demi Moore e Kelly Ripa, nota conduttrice delle tv a stelle e strisce.

E per avere braccia sode e muscolose, si è disposti a spendere dai 9mila ai 12mila dollari. Insomma, non si bada a spese pur di diventare come Michelle!

Silvia Bianchi

Leggi anche:

- Le donne italiane vogliono il lato B di Belen Rodriguez

- Aumentano del 24% le operazioni di estetica intima

Pin It