Il miglior amico dell'abbronzatura? L'olio d'oliva! E state alla larga da agrumi e prezzemolo

olio oliva abbronzatura

Cosa si nasconde dietro un'abbronzatura perfetta? A rispondere a questa domanda è Marco Mattu, specialista in Scienza dell'alimentazione, il quale afferma che per ottenere una abbronzatura intensa e uniforme bisogna consumare alimenti ricchi di acqua, sali minerali e vitamine.

Tra gli alimenti consigliati vanno annoverati quelli ad alto contenuto di carotenoidi, come ad esempio la carota, che contiene 1200 microgrammi di vitamina A ogni 100 gr di prodotto (la razione giornaliera consigliata si aggira attorno ai 500-600 microgrammi di vitamina A, dunque basta consumare 50 gr di carote per ottenere il giusto apporto). Se non siete amanti delle carote non demordete, ci sono tante alternative a quest'ultime anche se nessun frutto o verdura contiene tanti microgrammi di vitamina A quanto loro. Il beta-carotene, presente nelle carote, è presente (seppure in minore quantità) in tutti i vegetali verdi, gialli e arancioni, come albicocche, pesche, meloni, anguria, rucola e broccoli.

Attenzione però ai vegetali gialli e arancioni: non tutti sono consigliati!

Il dottor Mattu consiglia di evitare vivamente i citrici: arancia, limone, cedro, pompelmo, in quanto contenendo un alta percentuale di vitamina C non fanno altro che rallentare il processo di abbronzatura.

Un sì deciso va invece detto al consumo delle verdure, crude o cotte che siano, esse sono ricche di antiossidanti e quindi sono in grado di proteggere la pelle dalla minaccia dell' invecchiamento cutaneo e dai dannosi effetti dei raggi UV. Un consiglio per quanto riguarda le verdure può essere quello di condirle sempre con olio extravergine d'oliva, quest'ultimo è un potente alleato dell'assorbimento cutaneo del beta-carotene.

Se volete prolungare la durata della vostra abbronzatura non potrete più fare a meno di tutti i cibi ad alto contenuto di omega 3 come pesce, mandorle e nocciole, che tra l'altro hanno proprietà antiossidanti e prevengono l'invecchiamento della pelle. Occhio anche ai cibi antiossidanti, come uova, formaggi (specie quelli bianchi), pomodori e mais, quest'ultimi proteggono la nostra pelle e le conferiscono un colore bronzeo.

E le erbe aromatiche?

Consumatele tutte, ma tenetevi lontani da prezzemolo e crescione che rallentano l'assorbimento del beta-carotene e osteggiano la vostra abbronzatura.

Per quanto riguarda il regime alimentare da seguire, l'unico suggerimento avanzato dallo specialista è quello di non consumare pasti troppo ricchi e particolarmente elaborati. Da ultimo è inutile o quasi, ricordarvi che bisogna consumare tanta frutta e verdura e qualora fosse necessario assumere integratori idrosalini per integrare i Sali minerali persi durante una giornata al sole.

E le bevande?

No ad alcol, bevande eccessivamente zuccherate e gassate. Sì all'acqua (si consiglia di consumarne almeno 2 litri al giorno), alle spremute fatte in casa e ai succhi di frutta.

Italia Imbimbo

Pin It