Yoga: posizione Navasana o Naukasana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nauka è la canoa che scivola leggera sulle acque. In questa Asana, il corpo prende la forma di una barca, ben condotta sulle onde.

Esecuzione

Dalla posizione distesa supina, con una inspirazione solleviamo la gambe unite, la testa, le spalle e le braccia, cercando il punto di equilibrio nella zona del coccige. Le braccia sono tese, i palmi delle mani verso l’interno oppure pugni chiusi, sempre all’altezza delle ginocchia. Contiamo, se riusciamo, fino a cinque, e poi espirando ritorniamo nella posizione supina.

Possiamo ripetere questa fase per 3-5 volte.

Benefici

 

Questa Asana stimola i sistemi muscolare, digestivo, circolatorio, nervoso e la produzione ormonale, tonifica tutti gli organi e rimuove letargia. È particolarmente utile per eliminare la tensione nervosa e può essere praticata prima di un rilassamento profondo. Attiva Manipura Chakra, e la consapevolezza del Kandasthana, aumentando il calore e l’energia.

Giordano Novielli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.