Come fare per far splendere le stoviglie

lavastoviglie

A tutti capita di notare col passare del tempo stoviglie più opache e poco splendenti, in seguito sia al lavaggio a mano che in lavastoviglie.

Forchette, cucchiai, bicchieri e tutte le stoviglie dopo un numero di lavaggi tendono a perdere la loro lucentezza. Il calcare contenuto nell’acqua e i residui di detersivo sono, infatti, tra le cause maggiori della fastidiosa e antiestetica patina che tende a depositarsi sulle stoviglie.

Come fare per restituire alle stoviglie il loro aspetto iniziale?

Avere pentole e stoviglie sempre perfettamente pulite è una necessità di igiene oltre che una gioia per gli occhi.

Per lucidare e restituire brillantezza a bicchieri, piatti e posate un primo consiglio è quello di seguire i classici rimedi della nonna.

Una delle soluzioni più efficaci è ad esempio il bicarbonato di sodio, utile per far splendere sia le posate in acciaio che tutta l’argenteria.

Per la pulizia dell’argenteria potete formare una pasta pulente con tre parti di bicarbonato ed una parte d’acqua. Basterà strofinarla sugli oggetti delicatamente utilizzando un panno umido, risciacquare con acqua tiepida e dopo asciugare con accuratezza.

In alternativa potete mettere in ammollo le stoviglie in una soluzione di acqua tiepida con aceto e bicarbonato di sodio (o anche solo di bicarbonato), e lasciare agire per almeno mezz’ora o fin quando non noterete dei miglioramenti.

Sia l’aceto che il bicarbonato di sodio garantiscono pulizia a fondo e agiscono contro l’ossidazione dell'acciaio, dell’argento e contrastano gli aloni da calcare.

Nel caso in cui laviate piatti e pentole a mano affidatevi a prodotti in commercio che non siano troppo aggressivi, come i detersivi a base di candeggina, e non utilizzare spugne laminate o spazzole troppo dure.

Se invece utilizzate la lavastoviglie sappiate che la cura di questo elettrodomestico - troppo spesso sottovalutata - è fondamentale per garantire brillantezza e lucentezza alle stoviglie stesso.

Esistono dei prodotti sia in capsule che in gel, come quelle di Pril che possono aiutarci nella sua igiene e nella pulizia.

Oltre a un buon anticalcare e al brillantante, che è sempre consigliabile inserire prima del lavaggio all’interno dell’elettrodomestico, sul mercato si trovano degli ottimi gel lavastoviglie con formula multifunzione.

Efficaci per sciogliere lo sporco più resistente, non aggressivi, e capaci di restituire brillantezza alle stoviglie.

Si tratta di prodotti dalla formula antiodore, igienizzante che agiscono in lavastoviglie anche a temperature più basse, nei cicli di lavaggio brevi e che si dissolvono completamente senza lasciare residui per piatti e stoviglie puliti e brillanti.