equipaggiamento da running

Equipaggiamento da running, tra abbigliamento e accessori: idee e consigli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non esiste attività fisica che non richieda un abbigliamento sportivo adeguato: che si tratti di fitness, yoga, sport di squadra o individuali, esercitati a livello agonistico o amatoriale, l’importanza dell’equipaggiamento giusto è un fattore di rilievo esattamente quanto quello della preparazione atletica. Sbagliare accessorio può infatti causare conseguenze spiacevoli non soltanto dal punto di vista della performance, ma anche sotto l’aspetto del benessere fisico. Questo discorso vale in particolar modo quando si parla di corsa, soprattutto perché questa è probabilmente l’attività più accessibile a chiunque e praticabile anche senza il supporto di un trainer. Per questo motivo è molto comune commettere errori nella scelta dell’abbigliamento e degli accessori da utilizzare ed è proprio di questo che parleremo nell’articolo, cercando di fornire qualche consiglio utile soprattutto a chi vorrebbe iniziare a praticare questo genere di attività.

Le scarpe e i calzini

E, ovviamente, quando si parla di correre, non si può far altro che partire dall’elemento in assoluto più importante: la scarpa. Sbagliare questo accessorio può infatti risultare estremamente deleterio sia per i piedi in sé che per tutte quelle parti del corpo interessate dalla corretta postura e dall’andamento assunto, che viene determinato anche dalla tipologia di scarpa. Gli elementi da prendere in considerazione per la scelta sono molteplici: il numero corretto, in primis, che a seconda del modello non è necessariamente lo stesso delle scarpe indossate abitualmente; la suola, che deve essere adeguata al tipo di terreno (c’è molta differenza infatti tra la scarpa da trail running e quella da corsa su strada); e la forma, che deve garantire il corretto movimento del piede. Insomma, se c’è un accessorio su cui non si può assolutamente risparmiare quando si sceglie l’equipaggiamento da running è proprio la scarpa, alla quale è fondamentale anche associare un calzino adeguato, quindi traspirante e con delle leggere imbottiture nei punti più delicati, come calcagno e cuneiformi, ovvero le ossa che aderiscono maggiormente alle scarpe e su cui ricade il maggior impatto.

smartwatch cuffie occhiali

Smartwatch, cuffie e occhiali

Alcuni accessori imprescindibili sono sicuramente l’orologio, che oltre a misurare i passi e la velocità monitora alcune attività vitali come la frequenza cardiaca e aiuta a mantenere un numero di battiti fondamentale per l’efficacia dell’allenamento e, allo stesso tempo, non rischioso per il benessere fisico; per chi ama correre a ritmo di musica è importante scegliere delle buone cuffie da collegare al cellulare, meglio se wireless perché indubbiamente più comode; lo smartphone può invece essere agganciato alla spalla con l’apposita custodia, oppure inserito all’interno di un piccolo marsupio. Per chi soffre di un disturbo alla vista, inoltre, ed è abituato ad indossare gli occhiali, esistono una serie di soluzioni che vanno dalle mascherine sportive alle lenti giornaliere. Il nostro consiglio è ovviamente quello di prediligere ciò che si adatta alle proprie esigenze, anche in base alle condizioni atmosferiche: correre con gli occhiali o con una mascherina, quando piove, risulta essere certamente più fastidioso rispetto alla comodità data dalle lenti a contatto.

La maglietta e i pantaloni

Infine vogliamo dedicare l’ultimo paragrafo all’abbigliamento vero e proprio. C’è chi utilizza una semplicissima maglietta in cotone e, certamente, rispetto alla scarpa, stiamo parlando di un elemento che non crea danni se non appartiene esattamente alla categoria della t-shirt sportiva. La nostra indicazione è comunque quella di prediligere un tessuto tecnico pensato apposta per la corsa, quindi traspirante e adatto sia d’estate che d’inverno. Stesso discorso vale per i pantaloncini e i leggins, lunghi o corti che siano; ciò che conta è comprendere che un calzoncino da corsa presenta caratteristiche molto diverse da un calzoncino da calcio o di qualunque altro sport; anche i leggins non sono ovviamente i classici fuseaux in cotone, ma stiamo parlando di un capo specifico, pensato e realizzato per questo genere di attività. Inoltre, per quanto riguarda le donne è fondamentale la scelta del reggiseno sportivo; mentre se ci soffermiamo sul come vestirsi per correre in inverno, è assolutamente imprescindibile dotarsi di un antivento e antipioggia, in modo tale da esercitare l’attività anche in caso di condizioni atmosferiche non proprio ideali.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.
Seguici su Facebook