Apple presenta i nuovi Mac (con nuovi chip): ecco prezzi e disponibilità in Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nel suo atteso evento di ieri, Apple ha mantenuto le promesse e ha svelato i propri primi Mac con processore proprietario Apple Silicon. Hanno così visto la luce i primi esemplari di MacBook Air, MacBook Pro e Mac Mini dotati del chip con architettura ARM. Ma con quali caratteristiche? Quali sono le specificità di questi modelli? E perché Apple sembra voler accelerare a tutti i costi la transazione verso i suoi modelli con chip proprietario, staccandosi di fatto da Intel, anche a costo di lanciare sul mercato dei dispositivi con identici prezzi rispetto alla generazione precedente?

MacBook Air

Cominciamo con il MacBook Air, dotato di nuovo processore Apple M1 e sistema operativo macOS Big Sur. Grazie al nuovo chip dovrebbe essere garantito un concreto miglioramento in termini di velocità, con CPU fino a 3,5x rispetto a MacBook Air di precedente generazione. Apple ha dichiarato inoltre che questo chip è più veloce del 98% rispetto ai laptop Windows venduti lo scorso anno.

Tra le altre novità, autonomia migliorata, fino a 15 ore di navigazione web via wireless e fino a 18 ore di visualizzazione video, con design completamente fanless, considerato che spariscono le ventole (a beneficio ulteriore della silenziosità del dispositivo).

Nessun’altra novità sostanziosa rispetto ai precedenti modelli, con Touch ID e supporto al profilo colore DCI-P3. Il prezzo parte da 1.159 euro, la disponibilità dal 17 novembre.

MacBook Pro

Più elevata è invece la potenza di calcolo di MacBook Pro, con dissipazione di calore attiva (dunque, qui abbiamo le ventole) e con autonomia ancora maggiore (fino a 17 ore di navigazione web, fino a 20 ore di riproduzione video). Le prestazioni sono ancora superiori (8x) rispetto al precedente MacBook Pro.

Il prezzo parte da 1.479 euro, la disponibilità è sempre dal 17 novembre.

Mac Mini

Anche il Mac Mini arriva con la dotazione del chip Apple M1 e la dissipazione attiva del calore. Il modello dovrebbe essere almeno tre volte più potente lato CPU rispetto al precedente modello. Il prezzo parte da 819 euro, con disponibilità sempre dal 17 novembre.

Attenzione, però: il termine di disponibilità di cui sopra fa riferimento esclusivo al momento in cui i dispositivi verranno consegnati presso i punti vendita e, dunque, presso i clienti. In realtà, già da oggi è possibile procedere con la prenotazione dei modelli. Dunque, se sei interessata a far proprio uno dei nuovissimi e super efficienti modelli di Apple, ti conviene prenotare subito il tuo device!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e commercio, da sempre appassionato di scrittura online e di mondo femminile in particolare: moda, capelli, bellezza.