Alzheimer

La vitamina E può aiutare a rallentare il morbo di Alzheimer

Vitamina E e Morbo di Alzheimer, un connubio che potrebbe dare finalmente una speranza ai malati e alle loro famiglie,...
olio oliva alzheimer invecchiamento

Olio d’oliva per prevenire Alzheimer e invecchiamento

Nell’olio d’oliva si nasconderebbe il segreto per prevenire Alzheimer e invecchiamento. A riconfermare le proprietà benefiche dell’extravergine è un nuovo...
alzheimer ferro

Alzheimer: attenzione all’eccesso di ferro

L’eccesso di ferro nel cervello potrebbe essere una delle cause principali della comparsa dell’Alzheimer. L’ippocampo e le regioni neurali che...
cioccolato memoria anziani

Cioccolato, un toccasana per il cervello

Il cioccolato è un vero e proprio toccasana per il cervello. Il merito non è certamente del suo contenuto di...
allattamento al seno alzheimer

Allattamento al seno per prevenire l’Alzheimer

Allattare al seno riduce il rischio di Alzheimer. Ecco un nuovo punto a favore per l’allattamento al seno, che permette...
alzheimer ferro

Alzheimer: attenzione ai cambiamenti nella memoria

Notare un cambiamento nella memoria è un segnale che non dovrebbe essere ignorato. Questo, infatti, potrebbe essere un indicatore precoce...
alzheimer

Alzheimer: nelle donne il declino psicofisico è più rapido

Alzheimer e donne. È una patologia neurodegenerativa dall’elevato potere invalidante, causa di gravi sofferenze per le persone che ne vengono...
diabete alzheimer

Glicemia e Alzheimer: colpa dell’intolleranza al glucosio?

Il prediabete non diagnosticato e il diabete sono comuni nelle persone che hanno sviluppato precocemente la malattia dell’Alzheimer. A sostenerlo...
anzianimemoria

È il citomegalovirus a causare l’Alzheimer?

Ancora non si conoscono bene i meccanismi che portano nel corso degli anni alla comparsa dell’Alzheimer, una delle malattie degenerative...
anzianimemoria

Apnee notturne collegate all’Alzheimer?

Una recente pubblicazione della New York University School of Medicine ha collegato l’insorgere dell’Alzheimer in fasi pre-cliniche ai disturbi respiratori...