dna

Ricavati embrioni sani dal DNA di 3 persone diverse

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Due madri e un padre per produrre embrioni. È il risultato del lavoro di un’equipe di ricercatori dell’Università di Newcastle, in Inghilterra, intenzionati a prevenire la trasmissione al feto di malattie genetiche.

Secondo quanto scritto sul Times, il team del professore Doug Turnbull ha eliminato i mitocondri difettosi dei genitori trasferendo il loro Dna ripulito in un ovocita sano fornito da una donatrice.

Lo studio, destinato a riaprire il dibattito sulla manipolazione degli embrioni, è stato pubblicato sulla rivista Nature e finanziato dall’associazione britannica per la lotta alla distrofia muscolare, vuole dimostrare che il terzo DNA parteciperebbe al perfezionamento dei geni “difettosi” ereditati dai primi due.

Così, nuove speranze avranno le donne affette da malattie dei mitocondri, le cosiddette “pile” che si trovano nelle loro uova. Sono circa 150 le malattie conosciute che possono derivare da difetti nei mitocondri e che possono portare, a loro volta, a insufficienza epatica, ictus, cecità, a forme di epilessia, distrofia muscolare, diabete e sordità.

Secondo gli scienziati inglesi il primo bambino con tre genitori biologici potrebbe essere concepito entro tre anni.

E voi cosa ne pensate?

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.