L’esercizio fisico migliora la salute mentale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una nuova ricerca dimostra che la scarsa forma fisica cardiorespiratoria e muscolare sono associate a una peggiore salute mentale.

Lo studio, che comprendeva più di 150.000 partecipanti, ha dunque determinato la forma fisica contribuisce chiaramente alla salute mentale,  soprattutto se si prendono in considerazione, in modo combinato, sia quella cardiorespiratoria e che quella muscolare.

La ricerca, che appare sulla rivista BMC Medicine, può dunque aiutare a generare nuove linee guida sul rapporto tra la salute mentale e il fitness fisico.

Salute fisica e mentale

I problemi di salute mentale, proprio come i problemi di salute fisica, possono avere un effetto negativo significativo sulla vita di una persona. Tant’è che, al giorno d’oggi, delle condizioni di salute mentale più comuni sono proprio l’ansia e la depressione.

Secondo l’Anxiety and Depression Association of America, ad esempio il 18,1% degli adulti negli Stati Uniti ha avuto un disturbo d’ansia nell’ultimo anno. Per il National Institute of Mental Health il 7,1% degli adulti statunitensi ha avuto un grave episodio depressivo.

Ora, anche se c’erano già delle prove secondo cui essere fisicamente attivi può aiutare a prevenire o a trattare le condizioni di salute mentale, è pur vero che ci sono molte domande che hanno ancora bisogno di una risposta.

Ad esempio, quali misure dovrebbero utilizzare i ricercatori per quantificare l’attività fisica? In che modo l’attività fisica può prevenire i problemi di salute mentale o migliorare la salute mentale di una persona? È possibile dimostrare un nesso causale tra l’attività fisica e il miglioramento della salute mentale?

Per iniziare a rispondere ad alcune di queste domande, un team di ricercatori ha analizzato un ampio set di dati già esistente, che ha permesso loro di costruire sulla base della loro comprensione dell’associazione tra forma fisica e salute mentale.

I dati dello studio

Nello studio sull’ampio campione, i ricercatori hanno valutato l’idoneità cardiorespiratoria dei partecipanti monitorando la loro frequenza cardiaca prima, durante e dopo un test da sforzo submassimale di 6 minuti su una cyclette. Hanno anche misurato la forza di presa dei volontari, che i ricercatori del presente studio hanno utilizzato come proxy della forza muscolare.

Oltre a questi test di forma fisica, i partecipanti hanno completato due questionari clinici standard relativi all’ansia e alla depressione per dare ai ricercatori una visione d’insieme della loro salute mentale.

Dopo 7 anni, i ricercatori hanno nuovamente valutato l’ansia e la depressione di ogni persona utilizzando gli stessi due questionari clinici. Nella loro analisi, i ricercatori hanno tenuto conto di potenziali fattori di confusione statistica, come l’età, i precedenti problemi di salute mentale, l’odierno stato di salute mentale, il fumo, il livello di reddito, l’attività fisica, l’esperienza educativa, la depressione dei genitori e la dieta.

La correlazione

I ricercatori hanno così scoperto una correlazione significativa tra la forma fisica iniziale dei partecipanti e la loro salute mentale 7 anni dopo.

I partecipanti con basso combinato cardiorespiratorio e muscolare avevano il 98% di probabilità di in più di sperimentare la depressione e il 60% di probabilità in più di sperimentare l’ansia.

I ricercatori hanno anche esaminato le correlazioni separate tra salute mentale e fitness cardiorespiratorio, e salute mentale e forza muscolare. Anche in questo caso hanno scoperto che ogni misura di fitness è stata associata individualmente con un cambiamento nel rischio, ma meno significativamente rispetto alla combinazione delle due misure.

In ogni caso, sebbene lo studio dimostri una correlazione tra la forma fisica e i migliori risultati in termini di salute mentale, ciò non significa necessariamente che vi sia una relazione causale tra i due. Ad esempio, potrebbe essere che le persone con una migliore salute mentale abbiano maggiori probabilità di rimanere fisicamente attive.

Tuttavia, i ricercatori hanno utilizzato varie tecniche statistiche che, secondo loro, suggeriscono che ci sia una probabile relazione causale tra la forma fisica e il miglioramento della salute mentale, aprendo così le porte a nuove ricerche sullo stesso settore.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e commercio, da sempre appassionato di scrittura online e di mondo femminile in particolare: moda, capelli, bellezza.