immagine

Neuroblastoma: al Gemelli si sperimenta una nuova terapia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Al Gemelli di Roma è stata messa a punto – con la collaborazione dell’Istituto di medicina nucleare della Cattolica di Roma – una nuova terapia contro il neuroblastoma, uno tra i tumori più aggressivi che colpisce i bimbi.

In pratica, si tratta di unire sin dall’inizio del trattamento la radioterapia alla chemioterapia: lo iodio-radioattivo, che viene trasportato nelle cellule malate da una molecola vettore, le trova e le uccide anche se ci sono già metastasi.

La terapia, che utilizza il composto 131-I-metaiodobenzilguanidina, è stata già testata con successo in uno studio pilota i cui risultati sono stati pubblicati online su Pediatric Blood and Cancer, rivista scientifica organo ufficiale della Siop (Società internazionale Oncologia pediatrica).

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.