immagine

Influenza: no ai vaccini Novartis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Agrippal, Influpozzi sub unità, Influpozzi adiuvato e Fluad, questi sono i vaccini antinfluenzali – tutti prodotti dalla Novartis – vietati dal ministero della Salute e dall’Aifa a scopo cautelativo e in attesa di ulteriori indagini.

Questi vaccini potrebbero presentare una aumentata reattogenicità, ossia una maggiore capacità di indurre effetti collaterali e reazioni indesiderate e sarebbero circa 500 mila le dosi attualmente distribuite. Con lo stop alla distribuzione delle 2,3 milioni di dosi dell’azienda olandese Crucell al momento quindi potrebbero mancare per l’avvio della campagna, se i provvedimenti venissero confermati, oltre 8 milioni di dosi.

I medici di famiglia, nel frattempo, invitano a non cadere in facili allarmismi. Secondo il segretario della Federazione dei medici di famiglia, Giacomo Milillo, “la campagna dovrebbe partire senza troppi problemi: il ministero ci ha appena assicurato di aver autorizzato la distribuzione di 7,5 milioni di dosi“.

LEGGI ANCHE: INFLUENZA, IL MINISTERO RITIRA 65MILA DOSI DI VACCINO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.
Seguici su Facebook