immagine

Virus H5N1: stop moratoria, scienziati riprendono le ricerche

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Supervirus dell’influenza aviaria, H5N1: dopo lo stop agli esperimenti chiesto dalle autorità statunitensi, quaranta scienziati annunciano, attraverso le pagine delle riviste Nature e Science, di riprendere le ricerche.

Gli esperimenti furono bloccati per il pericolo che le scoperte venissero usate per sviluppare armi biologiche. Oggi i ricercatori sostengono che gli studi verranno condotti con maggiori misure di sicurezza.

I laboratori hanno allargato il loro sistema di sicurezza, oltre a quello di contenimento – spiega John McCauley dell’Oms – le raccomandazioni dell’Oms sono soddisfatte“.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha rilasciato raccomandazioni sulla biosicurezza dei laboratori per coloro che conducono questa ricerca e le autorità competenti in diversi paesi hanno rivisto le norme sulla biosicurezza, nonché le condizioni secondo le quali potranno essere finanziati studi sui virus H5N1 modificati in laboratorio“, spiegano gli scienziati nella loro lettera.

Ron Fouchier dell’Erasmus Medical Center di Rotterdam, primo tra i firmatari della lettera, ha sottolineato che “ci vuole del tempo per arrestare la ricerca e ci vuole tempo per avviarla di nuovo“. E conclude affermando che uno dei punti chiave della ricerca sarà “capire quali mutazioni permettono al virus H5N1 di essere trasmesso tra i mammiferi attraverso l’aria o le goccioline di saliva“.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.