trapianto di fegato negli USA

A Monza il primo trapianto al mondo di entrambe le mani

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non si fa che parlare d’altro all’ospedale San Gerardo di Monza: il trapianto di entrambe le mani su una donna di 52 anni.

L’intervento, durato oltre 6 ore, è stato condotto dall’equipe del professor Massimo Del Bene, direttore dell’Unità operativa di Chirurgia plastica ricostruttiva, la notte tra lunedì e martedì. Carla Mari, casalinga della provincia di Varese, due figli, già guarda le dita che le spuntano dalla fasciatura che cominciano a fare i primi movimenti.

Il trapianto era stato reso necessario a seguito di una grave forma di sepsi, che aveva portato all’amputazione delle mani e dei piedi della 52enne. La donatrice è una donna di 58 anni e l’espianto è stato eseguito presso l’ospedale di Cremona.

Si tratta di un nuovo, grande successo per la sanità lombarda – ha commentato il governatore Roberto Formigoni -. La forza del nostro sistema è la rete degli ospedali e delle strutture, alla quale concorrono i singoli nodi di eccellenza con le proprie caratteristiche“.

Si tratta di uno dei più complessi interventi degli ultimi. Ricordiamo anche il trapianto totale del viso, realizzato a Barcellona la scorsa estate, o ancora il trapianto record dell’intero apparato gastrointestinale effettuato a Bologna la scorsa settimana.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Seguici su Facebook