Aids, un test rapido e gratuito presto nelle farmacie Usa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un test rapido per l’Aids nelle farmacie per far sì che diventi di ruotine, come il controllo della pressione o il vaccino antinfluenzale.

È questo l’obiettivo dei Centers for Disease Control and Prevention e del programma-pilota da 1,2 milioni di dollari che darà la possibilità, a chiunque abbia fra i 13 e i 64 anni, di sottoporsi gratis all’esame dell’HIV nelle farmacie di 24 città e comunità rurali degli Stati Uniti.

Il test in questione, realizzato dalla OraSure Technologies, consiste essenzialmente in un tampone prelevato dalla bocca e posto in una speciale soluzione che trascorsi 20 minuti darà l’esito: se appaiono due linee il test è positivo. In questi casi il paziente viene invitato a recarsi presso un centro specializzato dove poter fare l’analisi del sangue ed avere così la conferma definitiva.

Costa 17,50 dollari – nonostante ora venga eseguito gratuitamente – e assicura il corretto responso nel 99% dei casi.

Un valido metodo questo per rendere accessibile a tutti il test e soprattutto, nel caso si risultasse affetti dal virus, per intervenire subito con le terapie del caso. Ma i cittadini cosa pensano di tutto ciò?

Stando ai racconti dei farmacisti, i pazienti non sembrano essere molto propensi ad effettuare il test, si dimostrano scettici ed impauriti. Non come i lettori del Daily Mail: il 68% di essi si è rivelato favorevole all’esame in farmacia, contro un 32% non molto entusiasta della cosa.

Disponibile in 40 paesi, il test è l’unico approvato dal governo degli Stati Uniti fra quelli che utilizzano la saliva. Ad oggi l’esame è disponibile in 7 località, fra cui Washington, ma altre 17 si aggiungeranno a breve.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.