pearly

Anticoncezionale Pearly: 5 buoni motivi per sceglierlo

Pearly è nuovo metodo anticoncezionale, l’ultima innovazione tecnologica in fatto di previsione di una gravidanza. Nasce dall’esperienza ventennale della Valley Electronics (Germania), madre dei già famosi Lady-Comp e Baby-Comp.

5 buoni motivi per sceglierlo:

1. Tecnologia

Lo scopo di questo piccolo cervello artificiale è mettere la tecnologia al servizio della contraccezione naturale e renderla ancora più sicura.

2. Naturale

Questo anticoncezionale non prevede l’assunzione di ormoni, ci evita dunque sbalzi di umore, ritenzione idrica, aumento del peso,ecc.. Il suo funzionamento è estremamente facile: ogni mattina misuriamo la nostra temperatura basale con un tampone orale (operazione che richiede 30 secondi), se il display diventa verde non siamo fertili, se sì si colora di rosso.

3. Affidabile

Pearly è sicuro al 99,3%, quasi come la pillola o il preservativo. Il suo risultato è valido per 24h. È adatto anche per chi ha il ciclo irregolare: il software elabora i dati e riesce ad analizzare il nostro ciclo, con tutti i suoi sbalzi, rendendo sicura anche la più irregolare delle donne!

4. Gravidanze programmate

Oltre che come anticoncezionale, Pearly è perfetto anche per chi, al contrario, vuole avere una gravidanza ma non riesce a concepire. Se la mattina si colora di rosso, avremo tutto il tempo per organizzare una focosa serata in compagnia del nostro partner. Inoltre, stampando i dati che Pearly ha registrato, il nostro medico avrà uno strumento in più per consigliarci.

5. Design

È piccolo, le sue dimensioni (6,5 x 10 cm, 50 gr) ci permettono di tenerlo comodamente in borsa, accanto al cellulare o all’i-pod. Diventerà un altro fantastico complemento per le nostre borsette. E se la nostra fedele alleata dovesse aprirsi facendo fuoriuscire il contenuto, Pearly potrà confondersi tranquillamente tra gli altri oggettini (molto più di un condom!).

E 5 motivi per dubitare:

1. È costoso

È veramente molto costoso! Il prezzo di 280€… Se traducessimo questi soldi in preservativi, saremmo sicuri per circa 200 rapporti e per circa un anno di pillola! E non è poco. Teniamo anche in considerazione che i metodi contraccettivi sono usati da molti ragazzi e ragazze, che non sempre hanno a disposizione quella cifra da spendere in anticoncezionali, anche se di moda!

2. Si può impallare

Esattamente come un PC, anche il Pearly potrebbe bloccarsi, spegnersi improvvisamente o anche smettere di funzionare da un momento all’altro. Il rimedio sarebbe quello di mandarlo in assistenza, restando però senza il vostro contraccettivo di fiducia.

3. Va a batterie

Il piccolo anticoncezionale da borsetta funziona a batterie, che possono esaurirsi. Anche se il costruttore garantisce la loro durata per ben due anni e la sostituzione diretta della batteria (contestualmente all’aggiornamento del programma), cosa facciamo quando una mattina ci svegliamo e non possiamo fare la nostra misurazione?

4. Astinenza nei giorni fertili

È questo il principio su cui si basa Pearly. Ma i giorni fertili possono essere sballati da fenomeni improvvisi di varia natura, lo stress, una forte emozione, un cambio di clima. E veramente Pearly può anticiparli?

5. Misurazione quotidiana

Esattamente come la pillola, se un giorno ce lo dimentichiamo, e può succedere, la percentuale di sicurezza scende di molti punti.

Silvia Bellucci

Exit mobile version