allenamento ems

10 buoni motivi per scegliere l’allenamento EMS

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se si sta cercando un metodo di allenamento che sia efficace sia nei risultati ottenuti sia nei tempi necessari, bisogna sapere che l’allenamento con elettrostimolazione permette ai muscoli di lavorare in modo ottimale e con zero rischi. La tecnologia EMS (Elettro Mio Stimolazione) si basa sull’utilizzo di elettrostimolatori che portano i muscoli a simulare la naturale contrazione che si ha durante l’attività fisica, ma senza l’uso di pesi o attrezzi ginnici che potrebbero causare strappi o infortuni.

Vediamo insieme quali sono i motivi per cui un allenamento con elettrodi EMS può essere la scelta giusta.

Allenamento personalizzato

Prima di un allenamento con elettrostimolatori EMS, la persona viene sottoposta a un’attenta analisi della sua composizione corporea: massa grassa, massa muscolare, metabolismo basale e idratazione del corpo vengono registrati e usati per creare un allenamento personalizzato e specifico. In questo modo è possibile andare incontro alle esigenze di ognuno, senza creare stress muscolare.

Risparmio del tempo

Per ottenere ottimi risultati è sufficiente un allenamento 20 minuti, perciò anche le persone più impegnate con il lavoro e la routine quotidiana avranno possibilità di ritrovare la propria forma fisica. Questo permette a chiunque di ottimizzare il proprio tempo libero.

Massimo coinvolgimento muscolare

La tecnologia EMS permette di coinvolgere fino a 300 muscoli e il 90% delle fibre muscolari del corpo, rendendo più efficace l’allenamento.

Tonificazione del corpo

Un allenamento EMS riesce a intervenire anche nelle zone problematiche, che solitamente si evita di allenare per non stressare ulteriormente muscoli e articolazioni. Questo fa sì che il tono muscolare migliori in tutto il corpo raggiungendo una ridefinizione totale.

Migliore igiene

Svolgendosi con sedute singole, è possibile rispettare le norme igieniche disinfettando di volta in volta i macchinari, a differenza degli attrezzi all’interno della palestra utilizzati da più persone nello stesso allenamento.

Maggiore sicurezza

L’allenamento EMS non richiede l’uso di attrezzi o pesi, perciò le articolazioni non si sovraccaricano e non si corrono rischi di infortuni.

Prevenzione dell’osteoporosi

Effettuando una seduta EMS con basso voltaggio, è possibile utilizzare l’elettrostimolazione per impedire la perdita della sostanza minerale delle ossa, mantenendo la densità ossea stabile. In questo modo si può aiutare a prevenire o rallentare l’insorgere dell’osteoporosi. 

Trattamento del mal di schiena

Durante una sessione è possibile seguire determinate posizioni impartite dal coach con il fine di trattare il mal di schiena. Agendo sui muscoli che causano il mal di schiena, infatti, gli impulsi elettrici vanno a lavorare sulle contratture muscolari sciogliendole. Inoltre, questo tipo di allenamento può essere svolto senza nessun rischio anche da chi soffre di ernie.

Nessun limite di età

La tecnologia EMS permette di svolgere sedute sicure ed efficaci a qualsiasi età, permettendo al corpo di mantenersi in forma anche quando gli anni cominciano a gravare sul corpo e sulle prestazioni fisiche.

Metabolismo più veloce

Uno dei benefici più importanti della tecnologia EMS è la capacità di accelerare il metabolismo della persona durante la sessione di allenamento, ottenendo risultati anche sulla glicemia a digiuno e sui trigliceridi.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.
Seguici su Facebook