yin e yang

Yin e Yang, il vero significato spiegato semplice e chiaro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quante volte vi è capitato di osservare il famoso simbolo dello Yin e dello Yang, chiamato Taijitu, senza conoscerne il significato? Cosa è donna e cosa è maschio? Cosa è nero e cosa è bianco? Cosa è vecchio e cosa è giovane?

Per capirne di più, dobbiamo rifarci al Taoismo, un insieme di dottrine a carattere filosofico e mistico, formulate da pensatori cinesi nei secoli IV e III a.C. Il principio è un concetto fondamentale nella filosofia, nella medicina e nella cultura cinese.

Nella mitologia cinese, Yin e Yang sono nati dal caos quando l’universo è stato creato per la prima volta e si crede che riposino in armonia al centro della Terra. Durante la creazione, il raggiungimento dell’equilibrio cosmico ha permesso la nascita di Pangu, il primo essere umano. Inoltre, da Yin e Yang nacquero i primi Dei: Fuxi, Nuwa e Shennong.

Nella religione cinese, i taoisti favoriscono lo Yin mentre i confuciani favoriscono lo Yang in linea con l’obiettivo principale delle loro rispettive filosofie. I taoisti enfatizzano la reclusione mentre i confuciani credono nell’importanza dell’impegno nella vita.

Qual è il significato di Yin e Yang?

yin yang

La parola Yin significa “lato in ombra”, mentre Yang vuol dire “lato soleggiato”. Yin e Yang sono due metà che, unendosi, realizzano l’interezza; le coppie di opposti che si attraggono e si completano a vicenda.

Incontriamo ogni giorno esempi di Yin e Yang, basti pensare alla notte e al giorno, al vecchio e al giovane, oppure, più semplicemente, alla femmina e al maschio. Sono due forze opposte, due elementi, due polarità che si completano a vicenda: l’esistenza di uno dipende inevitabilmente dall’esistenza dell’altro.

Ogni lato ha al suo interno un elemento dell’altro (rappresentato dai piccoli punti). Nessuno dei due poli è superiore all’altro e, poiché un aumento dell’uno porta una corrispondente diminuzione dell’altro, è necessario raggiungere un giusto equilibrio tra i due poli per raggiungere l’armonia.

Che cos’è Yin e Yang

Yin e Yang, di conseguenza, è un simbolo di armonia, che realizza l’equilibrio e produce l’interazione tra le due energie. Lo Yang è un’energia luminosa, positiva, rappresenta l’aspetto più superficiale e manifesto; al contrario, invece, lo Yin è una luce negativa, passiva, profonda e misteriosa.

Yin è:

  • femminile / la forza femminile / energia femminile
  • nero
  • buio
  • nord
  • acqua (trasformazione)
  • passivo
  • luna (debolezza e la dea Changxi)
  • la Terra
  • freddo
  • vecchio
  • numeri pari
  • valli
  • povero
  • morbido
  • e dona spirito a tutte le cose.

Lo Yin raggiunge la sua massima influenza con il solstizio d’inverno e può essere rappresentato anche dalla tigre, dal colore arancione e da una linea spezzata nei trigrammi dell’I Ching (o Libro dei Mutamenti).

Yang è:

  • maschile / la forza maschile / energia maschile
  • bianco
  • luce
  • sud
  • fuoco (creatività)
  • attivo
  • sole (forza e il dio Xihe)
  • Paradiso
  • caldo
  • giovane
  • numeri dispari
  • montagne
  • ricco
  • duro
  • e dà forma a tutte le cose.

Yang raggiunge la sua massima influenza con il solstizio d’estate e può anche essere rappresentato dal drago, dal colore blu e da un trigramma a linea continua.

Ogni oggetto e ogni situazione si relazionano a questa forte dualità, essenziale per la ricerca di un equilibrio e per raggiungere il benessere e la fortuna. Per mantenere un’armonia nelle nostre vite, dunque, è necessario un bilanciamento fra Yin e Yang.

Tuttavia, quando questa armonia viene meno, nasce il conflitto nella vita degli esseri umani. Di conseguenza, non deve esistere eccesso o carenza né dell’uno né dell’altro, l’energia ne verrebbe influenzata negativamente: ecco perché è importante la pratica del Feng Shui, l’arte di ricercare l’equilibrio nell’arredamento di una casa, fondamentale per mantenerlo anche nella vita dell’individuo.

Leggi di più su: Feng Shui per arredare la casa, ma anche per mangiare

Come espresso nell’I Ching, il rapporto mutevole tra i due poli è responsabile del flusso costante dell’universo e della vita in generale. Quando c’è uno squilibrio troppo grande possono verificarsi catastrofi come inondazioni, siccità e pestilenze.

Il significato del tatuaggio Yin e Yang

yin yang 3

I tatuaggi Yin Yang sono generalmente scelti da chi è legato al significato profondo di questo simbolo. Sono stati popolari per molto tempo; un punto fermo dei tatuaggi degli anni ’90, insieme alla calligrafia cinese e giapponese. A causa del potente significato del tatuaggio, non c’è da meravigliarsi se le persone continuano a essere ispirate dalla filosofia dietro di esso.

Nel mondo dei tatuaggi, il simbolo di Yin e Yang è assai ricorrente, proprio perché rappresenta la stabilità. Come se non bastasse, molte persone in Occidente abbracciano questa filosofia orientale, riconoscendosi appieno in essa.

Un fatto poco noto sul disegno di questo tatuaggio è che riflette anche le ombre proiettate sulla terra durante i solstizi e gli equinozi annuali. Questo effetto a specchio, funziona per rappresentare la connessione tra la terra e i suoi abitanti.

Proprio come l’energia Yin e Yang è composta dalle nostre componenti luminose e oscure, è anche collegata alla terra, al cosmo e alle stagioni che cambiano.

L’importanza di Yin e Yang, in conclusione, deriva dal fatto che sono il punto di partenza per il cambiamento. Quando qualcosa è intero, per definizione, è immutabile e completo. Quando, invece, una cosa viene divisa a metà, l’equilibrio della totalità viene sconvolto. Entrambe le parti si rincorrono l’un l’altra, mentre cercano una nuova stabilità insieme.

Ritrovarla significa ritrovare l’armonia; perderla, invece, mettersi in discussione ed evolversi.

Le domande più frequenti

Come si fa a capire cos’è lo yin e cos’è lo yang?

Qualsiasi cosa contiene una parte di yin e una parte di yang. Yin è passivo, attrattivo, ricettivo, fertile, femminile, acqua, immaginazione e dona spirito a tutte le cose. Yang è attivo, spinto, caldo come il fuoco, forza di volontà e mascolinità e dona forma a tutte le cose.

C’è un film Yin e Yang?

Forse il più indicato è “Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera”, un film del 2003 diretto da Kim Ki-duk.

Il Taoismo prevede l’assunzione di alcol?

Lao Tzu Disse: “Il precetto contro l’assunzione di sostanze intossicanti è: non si devono prendere bevande alcoliche, a meno che non debbano prenderne per curare la propria malattia, per intrattenere gli ospiti con una festa o per condurre cerimonie religiose”.

Esiste un’arte marziale yin e yang?

Il Tai Chi Chuan è l’antica arte marziale cinese più vicina al concetto di Yin e Yang, ovvero sull’alternanza degli opposti.

Di seguito un video (sottotitolato in italiano) di approfondimento.

Basilio Petruzza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Basilio Petruzza ha conseguito la laurea triennale in Lettere, indirizzo Musica e Spettacolo, e la laurea magistrale in Dams, indirizzo Teatro-Musica-Danza. È uno scrittore e blogger, ha pubblicato due romanzi e ha un blog.