Musica: mamma il vostro bimbo crescerà meglio e parlerà prima!

bambini musica

Recentemente uno studio americano ha confermato il ruolo fondamentale della musica nella crescita dei bimbi.

Già dai primi mesi di vita il bambino ascolta con piacere filastrocche, cantilene, tutto ciò che attraverso la musica e la voce produce suono e possiede ritmo: guarda ipnotizzato, rapito, incuriosito e prova poco a poco a ripetere i suoni. Completare da solo le frasi che i genitori canticchiano diventerà in breve tempo il suo obiettivo, fino a quando sarà in grado di "fare musica" in maniera completa e autonoma, accompagnando con la voce e con il corpo le canzoni e i motivetti preferiti.

E' importante far diventare la musica un elemento familiare poiché rappresenta un fortissimo stimolo cognitivo per il bambino e può rappresentare un'ancora di salvezza in alcuni momenti per i genitori.

Un lungo viaggio in macchina, un'attesa in una sala d'aspetto, un prelievo del sangue: noia, fatica e paura mettono spesso a dura prova la pazienza e la creatività dei genitori e avere una "canzone speciale" da cantare insieme può rasserenare in primis i genitori e trasferire al bimbo una serenità che non è facile trovare con le parole.

Si può ascoltare qualsiasi tipo di musica con i bambini: ogni genere, dalla classica al rock al pop, può essere un buon ascolto. Ovviamente le canzoni orecchiabili e quelle tipiche per bambini sono preferibili soprattutto nei primi anni di vita ma è importante anche trasferire al bimbo le proprie passioni, quindi far ascoltare la canzone preferita, il brano con cui mamma e papà si sono innamorati o scegliere il genere a seconda del gioco o dell'attività che si sta facendo insieme.

Ovviamente per cantare e divertirsi col proprio bambino non serve essere intonati e avere una gran voce. Si può inventare una canzone nuova mentre si prepara il pranzo, suonare con le pentole e i coperchi e divertirsi un mondo anche a stonare insieme!

Puoi rivolgerti anche ad associazioni che organizzano corsi e laboratori di avvicinamento alla musica per bambini come Artesonora e Musicainculla o che sviluppano progetti in tutte le città d'Italia come Natiperlamusica.

E per un fine settimana diverso, un'ottima idea è portare i bambini ad ascoltare musica dal vivo: un concerto è un'emozione forte, vivere la magia dei suoni che escono dagli strumenti, gli applausi del pubblico e il fascino del palcoscenico…

Un'esperienza da fare quanto prima!

Elena Chiocchio