attrarre un uomo

5 modi sicuri per attrarre un uomo (2)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Siete ad una festa, un aperitivo, un’occasione mondana. Ad un tratto entra Lui: bello, alto, con un fisico che promette momenti erotici indimenticabili.

Vi guarda, vi sorride e viene verso di voi. Con aria sicura e voce da infarto vi chiede il numero di telefono. Inizia una bellissima storia…

Chi di noi non ha sognato un momento del genere?

È già difficile conoscere qualcuno di interessante. Quando, per sbaglio, per caso, dopo anni di palude, incontriamo un uomo che sembra degno di tale appellativo, siamo colte dall’ansia. Non mi avrà nemmeno vista, non si ricorda di me, non mi chiamerà mai.

Trattasi, come sostiene l’esimio esperto G.C. Giacobbe, di sega mentale, attività nella quale le donne sono formidabili.

La frequenza della suddetta pratica auto-erotica psichica varia da donna a donna, ma è in grado di appestare qualsiasi relazione d’amicizia (ma dimmi cosa ne pensi… secondo te mi ha notata…) e di stroncare sul nascere entusiasmi ed approcci.

Ecco a voi, dopo la prima parte su come attrarre un uomo, altri 5 modi raffinati per godersi, in pace, le proprie conquiste.

1. SIATE VISIBILI

Non potete pensare di avere grandi chance di rimorchiare un uomo meraviglioso se passate le vostre serate appollaiate sul divano, ingozzandovi di cioccolato per compensare la carenza affettiva. Uscite fuori, scrostatevi dalla poltrona e andate a fare qualcosa di divertente. Partecipate a presentazioni di libri, concerti, aperitivi. Cercate di capire quali siano i vostri interessi e frequentate i luoghi giusti. Se amate gli artisti, andate alle mostre, se vi piacciono i manager, trovate le occasioni più adatte. Inutile sperare di incontrare un musicista alla festa del portafoglio d’oro. Bisogna scegliere, mirare il bersaglio.

2. CHIARITEVI LE IDEE

Immaginatelo, pensatelo, scrivetelo e disegnatelo. Come volete che sia il vostro futuro compagno? Fate una lista delle caratteristiche irrinunciabili e di quelle secondarie. Siate precise, dettagliate, divertite. Focalizzare l’uomo perfetto vi aiuta ad attirare persone con le qualità giuste per voi. Vi aiuta, anche, a riconoscere subito i segnali di una potenziale sòla. Se amate gli uomini spiritosi, evitate di portare avanti la conversazione con Mr. Pistone, il bel troglodita che vi sta ammorbando da dieci minuti con l’elenco delle parti del motore.

3. MOSTRATE SPIRITO E HUMOUR

Non vi stiamo proponendo di fare dimostrazioni matematiche o di confutare la teoria dell’ultimo Nobel per la fisica. Ma, per il buon nome della categoria, dimostrate la differenza fra voi e quell’adorabile pennuto da cui si ricava il paté. Gli uomini, oggi, apprezzano molto una donna che li faccia ridere. Pensano che renderà loro la vita più facile. Informatevi di ciò che accade nel mondo, leggete libri, andate al cinema. L’idea di chiacchierare con il piccolo Venerdì (l’amico di Robinson Crusoe) non è allettante per nessuno. Mostratevi interessate a ciò che vi dice e mantenete il contatto con gli occhi. Lasciatelo parlare. Una volta avviata la relazione, quando sarete sicure del suo attaccamento a voi, avrete modo e ore per raccontargli i pettegolezzi della vostra amica del cuore.

4. SIATE UN PO’ MASCHILI

No, non nel senso di vestirvi da pescatori, fumare come delle ciminiere o bestemmiare allegramente. Vestitevi da donne, ma senza essere legnose e rigide. Apprezzate qualcosa (qualcosa, non tutto. Su, si può anche fare) di ciò che fanno gli uomini. Fategli capire che non morirete, se vedrà una partita di calcio e che potete rompervi un’unghia senza fare orrende scenate isteriche. Non sbadigliategli in faccia se vi parla della sua moto nuova. Non bollate tutti gli uomini che giocano con la Playstation come dei bambini inutili. Siate tolleranti e comprensive, interessate a lui e generose con i suoi amici. Avrete un sacco di tempo, dopo, per tirare fuori il vostro vero, terrificante carattere e per farlo pentire di non essere rimasto single.

5. LASCIATE SPAZIO ALL’IMMAGINAZIONE

Farvi conoscere è un conto. Concedergli un’autopsia dell’anima è un altro. Non esagerate nell’aprirvi, nel raccontare e nel parlare di voi. Non svelategli tutto ciò che potete sul vostro carattere e non fategli vedere ogni millimetro del vostro corpo. Avere confidenza è bellissimo. Ma senza l’alone di mistero, una donna diventa una semplice amica. Lasciate che sia lì ad immaginare cosa si nasconde, sotto a quella gonna, com’è la forma del vostro seno o come vi muovete durante l’atto intimo. Lasciate che vi scopra poco alla volta, lanciando un indizio casuale ogni tanto e sorprendendolo con nuovi particolari. Fategli capire che c’è molto di più. Per scoprire quello, varrà la pena che lui approfondisca.

Un ultimo consiglio? Credete in voi stesse. Ripetetevi che siete fantastiche. Come un mantra, una frase da dire e ridire davanti allo specchio per 5 minuti, prima di uscire. Ripetetelo mentalmente anche quando lo incontrerete e le vostre ginocchia diverranno di gelatina. Buona fortuna….

Fiammetta Scharf

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin