immagine

Il 25/11 e non solo, diciamo NO alla violenza sulle donne

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il 25 novembre assieme alla associazioni, ci saremo tutte ma soprattutto ci saremo tutti a dire un deciso ‘no’ alla violenza di genere.

In Italia le cifre sono così preoccupanti (129 donne uccise per motivi di genere nel corso del 2011, 105 solo nei primi 9 mesi del 2012) che in questi mesi si è parlato di ‘femminicidio‘. Numeri che acquisiscono bisogno di riflessione e azione, soprattutto nella Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne designata dall’Assemblea Generale dell’ONU per il 25 novembre.

Una vasta serie di eventi che da nord a sud del nostro paese avrà come unico scopo denunciare, parlare e mai tollerare la violenza sulle donne, anche se non si subisce in prima persona. A Milano ci saranno diverse proiezioni di film sulla violenza di genere e l’artista messicana Elina Chauvet presenterà la sua mostra di scarpe rosse dal titolo ‘Zapatos Rojos‘ dove ogni scarpa rappresenta una vittima di violenza.

A Rimini sono previsti ben 35 eventi, tra mostre e spettacoli. Il 25, inoltre, è prevista una marcia per le strade della città con l’inaugurazione di una lotteria a sostegno dei servizi il cui ricavato andrà appunto, proprio a uno sportello di ascolto e aiuto per le donne. Lezioni pratiche di autodifesa e karatè a Lucca, in collaborazione con la Polizia di Stato.

A Caserta si dedicherà una giornata ai tumori femminili, con visite di prevenzione gratuita al seno e pap-test in collaborazione con la Asl. A Crotone, sarà una manifestazione pacifica a parlare di donne e violenza. Informatevi su cosa organizza la vostra città e partecipate: è importante diffondere il messaggio che noi donne non ci stiamo a subire violenze e non vogliamo vederne intorno a noi.

Sara Tagliente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Magazine d'informazione online su tematiche legate al benessere, alla bellezza e alla salute. Comunichiamo i metodi del come stare bene e meglio.