Parto cesareo: Aumenta fino a 5 volte rischio allergie

parto cesareo


Il parto cesareo aumenta notevolmente le probabilità di un bambino di sviluppare allergie. Rispetto ai bimbi nati naturalmente, i bebè nati con il taglio cesareo hanno una probabilità di diventare allergici ad acari della polvere e agli animali domestici 5 volte superiore. Lo rivela uno studio dei ricercatori dell'Henry Ford Hospital presentato in occasione del meeting annuale della Detroit American Academy of Allergy, Asthma and Immunology, a San Antonio, in Texas.

Gli scienziati ritengono che i bambini risultino in questo modo più vulnerabili perché, con una nascita non naturale, non passano attraverso il canale del parto, che li esporrebbe ai batteri della madre. La scoperta rafforza la cosiddetta 'ipotesi dell'igiene', che collega le allergie infantili a un eccesso di pulizia nell'ambiente in cui si vive nei primi anni di vita. Il team è arrivato a questa conclusione dopo aver studiato 1.258 neonati, sia alla nascita che dopo un mese, sei mesi, un anno e due anni di vita.

Cordone ombelicale, campioni di feci da ogni bambino e di sangue da entrambi i genitori, oltre che latte materno e polvere in casa. Tutto è stato accuratamente analizzato, mentre le informazioni sulla storia di ogni famiglia, sulle allergia o sull'asma, sugli animali domestici, sull'esposizione al fumo di tabacco, sulle malattie dei bambini, sull'uso di farmaci e sugli aspetti della gravidanza venivano raccolte. Risultato? Escludendo altri fattori, i bambini nati con taglio cesareo avevano molte più probabilità, una volta arrivati all'età di due anni, di sviluppare allergie comuni, come quelle agli escrementi degli acari della polvere o ai peli e alla pelle morta di cani e gatti.

La dottoressa Christine Cole Johnson, autrice del nuovo studio, ha spiegato che "questi ulteriori dati fanno fare passi in avanti all'ipotesi che l'esposizione a un'eccesiva igiene nella prima infanzia influisce sullo sviluppo del sistema immunitario e sull'insorgenza delle allergie. Riteniamo che l'esposizione di un bambino ai batteri nel canale del parto sia un fattore fondamentale per il suo sistema immunitario". Senza considerare, aggiungiamo noi, che spesso gli interventi di parti cesareo sono inutili e ingiustificati…

Roberta Ragni

Leggi anche:

Parto cesareo troppi interventi inutili e ingiustificati in Italia

Respirare polline durante la gravidanza aumenta il rischio di asma per il nascituro