Idratazione bambini: quanto è importante

idratazione bambini importante

Neonati e bambini devono bere in quantità sufficiente perché siano sempre ben idratati. Come per molti altri bisogni, i bambini, soprattutto i neonati che non sanno esprimersi, non vi diranno mai che hanno sete.

Eppure, un pianto improvviso, la tendenza ad avere un sonno troppo leggero e un nervosismo inspiegabile, possono essere delle spie che vi segnalano un bisogno come quello dell'acqua.

Ma quali possono essere i fabbisogni rispetto all'età? Nel corso del primo anno di vita sarebbe bene sapere che il bisogno è nell'ordine dei 130-150 ml per chilo al giorno. 120 ml è la quantità d'acqua di cui ha bisogno un bimbo di 2 o 3 anni mentre 100 ml è la quantità giusta dai 4 ai 6 anni, sempre intesi per chilo.

Ci sono poi delle situazioni in cui i bambini diventano molto esposti: un virus intestinale può disidratare parecchio il bimbo. Nonostante vomito e scariche di diarrea, bisogna forzarlo a bere e a reidratarsi. Il pericolo di arrivare a una situazione di disidratazione severa e curabile solo con un ricovero deve essere una vostra preoccupazione continua, in casi come questi.

Nel quotidiano l'acqua deve essere sempre a disposizione del bambino. Se uscite per andare al parco, ad esempio, portate sempre una bottiglia d'acqua con voi e offritene al bambino prima che ve la chieda. Quando ve la chiede, infatti, è già molto assetato (abbandona i suoi giochi e il suo spasso solo per necessità davvero impellenti) e il suo corpo ne aveva bisogno da tempo. La sudorazione d'estate e d'inverno il riscaldamento in casa sono i principali responsabili della disidratazione del bambino.

Un errore che si fa spesso è pensare che una bibita gassata o un tè freddo riescano a compensare il bisogno di bere. È vero, per il bambino la sensazione di sazietà sarà soddisfatta ma gli avrete dato delle bibite zuccherine che non fanno molto bene e apportano calorie aggiuntive.

L'acqua minerale è la migliore bibita per il bambino, disseta e non gonfia: sceglietela a bassa mineralizzazione per i neonati. La buona abitudine di bere molto deve anche essere insegnata al bambino: fatela diventare un rito, magari al mattino appena si sveglia, in modo che diventi un gioco e lui la svolga con piacere.

Sara Tagliente

Leggi anche: BERE FA BENE ALLA SALUTE, MA QUALE ACQUA SCEGLIERE?