Allattamento, il pupo sente l'odore della mamma e succhia

neonati odore mamma latte

Odore di latte di mamma nei paraggi, bebè che succhia. È così che funziona l'allattamento, vero e proprio istinto di sopravvivenza dei pupi.

Da dove nasce questo impulso? Secondo una ricerca promossa dal Wellcome Trust Sanger Institute coordinata da Darren Logan e pubblicata su Current Biology, appena nato, il piccolo è subito esposto al liquido amniotico della propria mamma e reagisce a questo odore, iniziando a nutrirsi già per sopravvivere.

A dispetto di quello che si è pensato sinora, e cioè che i feromoni - sostanze chimiche che attivano un comportamento innato - influenzino la risposta del neonato spingendolo a cercare la tetta, questa nuova ricerca sostiene che si impari a riconoscere l'odore prima che sopraggiunga il comportamento. "Abbiamo trovato un meccanismo completamente diverso", ha spiegato Darren Logan, autore principale dello studio. "Abbiamo dimostrato per la prima volta che l'allattamento (…) è una risposta appresa, fondata sul riconoscimento di un mix di odori: il profumo unico della madre".

 

LEGGI ANCHE: ALLATTAMENTO AL SENO, 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE DI ALLATTARE AL SENO