Sterilità: se il problema viene trascurato

immagine

Il 15% delle coppie italiane che desiderano avere un bimbo è sterile.

Lei è maggiormente colpita da disturbi dell'ovulazione ed ormonali, alterazioni tubariche, malattie infiammatorie pelviche, fibromi uterini ed endometriosi. Lui deve fare i conti col varicocele, il criptorchidismo, le malformazioni genitali, le infiammazioni dei testicoli e degli epididimi e le patologie alla prostata. Per entrambi i sessi, invece, sono in agguato le malattie sessualmente trasmissibili.

LEGGI ANCHE: ENDOMETRIOSI, PICCOLA GUIDA PER CONOSCERLA E CURARLA

Insomma: è allarme infezioni dell'apparato riproduttivo fra i ragazzi, con 350 milioni di nuovi casi all'anno, di cui 111 riguardano giovani con meno di 25 anni.

Di questo e di altro ancora si parlerà nel corso di un ciclo di 6 incontri educativo-informativi rivolti ai giovani e ai medici all'Università di Roma Sapienza, in collaborazione con il ministero della Salute, in programma da oggi al 17 settembre.

"La salute riproduttiva viene spesso trascurata e presa in considerazione solo quando i problemi diventano eclatanti, con un ritardo che vanifica l'azione medica e si accompagna ad una crescita dei costi sanitari. Invece le cause e i fattori di rischio sui quali si può intervenire sono molti, così come la disponibilità di nuove terapie che consentono il raggiungimento di risultati una volta impensabili", sostiene Andrea Lenzi, coordinatore scientifico del progetto, professore ordinario di endocrinologia e direttore della sezione di Fisiopatologia Medica ed Endocrinologia alla Università di Roma Sapienza.

Il programma:

1° incontro-11 giugno: anatomia e fisiopatologia della riproduzione maschile e femminile

2° incontro-18 giugno: prevenzione dell'infertilità maschile e femminile; nuovi fattori di rischio di infertilità; malattie a trasmissione sessuale; sport e fertilità (prevista anche la distribuzione di questionari conoscitivi sulle abitudini di vita degli studenti e di riviste di approfondimento, a cura del Ministero della Salute)

3° incontro-2 luglio: diagnostica clinica e strumentale dell'infertilità in andrologia e ginecologia; fertilità e sessualità

4° incontro-9 luglio: strategie terapeutiche dell'infertilità; terapia medica e chirurgica dell'infertilità maschile e femminile; crioconservazione e preservazione fertilità femminile e maschile

5° incontro-10 settembre: procreazione medicalmente assistita; trattamenti e tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA); aspetti etici e legislativi della PMA

6° incontro-17 settembre: discussione di casi clinici interattivi e presentazione delle linee guida e algoritmi diagnostico-terapeutici