Tumori: mangiare di meno tiene lontano il rischio di un cancro

immagine

Tumori: mangiare di meno tiene lontano il rischio di un cancro.

Una ricerca condotta dagli scienziati spagnoli del Centro Nazionale di Ricerca sul Cancro (CNIO) di Madrid, pubblicata sulla rivista PLos One, rivela che tagliare sulla calorie che si assumono quotidianamente allunga la vita riducendo il rischio di sviluppare un tumore.

Così, se ridurre del 40% il proprio apporto calorico giornaliero corrisponde a ridurre del 40% il rischio di avere un cancro, i ricercatori sottolineano che mangiare meno ha anche effetti benefici contro l'osteoporosi, il metabolismo del glucosio e sulla mobilità.

Il motivo starebbe nel Dna: mangiando meno si allungano i telomeri, porzioni terminali dei cromosomi il cui ruolo è fondamentale nella replicazione del Dna e nell'invecchiamento delle cellule. In più, si avrebbe un migliore metabolismo del glucosio, maggiore coondinazione nei movimenti e una minore presenza di osteoporosi.

Già una precedente ricerca aveva sostenuto la tesi che ridurre il cibo che ingurgitiamo tutti i giorni giova alla salute, rafforzando anche la memoria e la vista.

Noi di wellMe continuamo a sostenere la necessità di una alimentazione sana ed equilibrata, senza eccessi. Non abbuffatevi, ma non crepate di fame stressando l'organismo con diete super restrittive!