Ecco alcuni rimedi per contrastare la sensazione di gonfiore

cibi cattive abitudini alleviare sensazione gonfiore

Il caldo impazza ed indossare abiti leggeri non è soltanto uno sfizio ma una necessità. Sia in città che in spiaggia, tra costumi e parei, è arrivato il momento di fare i conti con la propria forma fisica.

Si prova quel bell’abitino dell’anno precedente, ma ci si sente gonfie e lo si ripone nell’armadio. Il gonfiore può avere cause diverse, dallo stress, alla vita sedentaria ad un’alimentazione scorretta. Noi vi proponiamo alcuni rimedi per contrastare la sensazione di gonfiore a partire dalle vostre scelte a tavola.

Il nostro consiglio è di cercare di individuare gli alimenti da incriminare provando ad eliminarli di tanto in tanto prendendone nota e valutando gli effetti.

Cibi che possono causare gonfiore

Surgelati e cibi in scatola

Causa del gonfiore potrebbe essere l’eccessivo contenuto di sale negli alimenti che scegliete. Sono comodi nei momenti di fretta, ma surgelati e cibi in scatola spesso contengono elevate percentuali di sodio, che spinge l’organismo a trattenere liquidi in eccesso facendovi sentire più gonfie del solito.

Pasta e altri carboidrati

Pasta, riso e cibi ricchi di carboidrati complessi possono causare gonfiore poiché la loro digestione attira acqua in maggiore quantità rispetto a quanto avviene nel caso di alimenti proteici. Se vi sentite gonfie dopo un bel piatto di pasta non rinunciatevi, ma dimezzate le porzioni.

Dessert senza zucchero

Sembrano più salutari poiché non contengono zucchero. In realtà esso è sostituito da dolcificanti ed additivi che possono essere difficoltosi da digerire per il nostro organismo e di conseguenza causare gonfiore.

Verdure

Tra le verdure che possono causare gonfiore abbiamo: cipolle, cavoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles e broccoli. Fate dunque attenzione alle reazioni del vostro organismo quando li assumete. Potreste anche accorgervi di avere problemi consumando alcune verdure crude. Preferitele quindi cotte. Saranno più digeribili.

Legumi

Ricordate che i legumi causano gonfiori soltanto nel caso li consumiate raramente. Di norma, con un consumo regolare i legumi non causano alcun tipo di problema, anzi, sono un’ottima fonte di proteine vegetali. Tenete comunque d’occhio fagioli e lenticchie nella vostra ricerca.

Cattive abitudini

Cercate di limitare alcune cattive abitudini che probabilmente mettete in pratica inconsciamente durante la giornata. Evitate prima di tutto di masticare chewing-gum, pratica che porta ad un inevitabile accumulo d’aria nello stomaco. Per lo stesso motivo, imparate a masticare bene e più lentamente, evitando di parlare troppo mentre mangiate.

Mettete al bando la pigrizia e dedicate almeno mezzora al giorno ad una passeggiata a passo spedito o ad una leggera attività sportiva per aiutare l’organismo a dare una spinta al vostro metabolismo.

Abbandonate la cattiva abitudine di bere poco e raramente. Per stimolare l’eliminazione dei liquidi in eccesso che causano gonfiore dovete imparare a bere di più, soprattutto acqua, ma anche tisane allo zenzero o al finocchio per favorire la diuresi.

Insomma, cercate di prendervi cura del vostro fisico a partire dai cibi che scegliete di mettere nel piatto, non dimenticatevi l’importanza dell’idratazione e fate più movimento. Vedrete il gonfiore scomparire come per magia!

Marta Albè