Dopo le feste un milione di italiane si mette a dieta

immagine

Pandoro e panettone, cotechino, torrone, e molto altro. Il tour de force alimentare pare sia finito. E il fatidico giorno del giudizio, quando saliremo sulla bilancia, si avvicina sempre di più.

Secondo un'indagine svolta dalla rivista Starbene, dopo le festività saranno oltre 1 milione le donne che si metteranno a dieta. Le cifre hanno preso in esame 650 donne tra i 25 e i 64 anni. Di esse, poche hanno rivelato di aver fatto delle rinunce durante questo periodo. Meglio aspettare qualche giorno e poi rimettersi in carreggiata.

Ma non tutte si rivolgeranno al dietologo. Le donne tra i 35 e i 44 anni nel 40% dei casi faranno una dieta "fai da te" aiutandosi con riviste, consigli presi da internet o seguendo diete già seguite da amici e parenti. In genere, sono circa 10 milioni le donne che si mettono "seriamente" a dieta, mentre oltre 6 milioni ricorrono ad una dieta più leggera, o meglio ad un'alimentazione controllata.

La categoria di donne che cercherà di recuperare la forma fisica è principalmente formata da signore che lavorano fuori casa. Meno preoccupate le casalinghe. Inoltre, tale tendenza è più frequente nel Nord Ovest (63%).

L’86% delle donne intervistate da Starbene ha inoltre dichiarato che la decisione di mettersi a dieta non influisce sulle abitudini alimentari del resto della famiglia.

Ma le signore italiane non sono inclini ad associare l'attività fisica alla dieta (70%) delle italiane non associa l'attività fisica alla dieta. Secondo gli esperti, proprio l'inadeguata attività fisica “rappresenta la principale causa di insuccesso della perdita di peso”.

Francesca Mancuso